Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina-Cosenza, Criaco reggino senza rancore: “Domenica voglio vincere, ma…”

Reggina-Cosenza, Criaco reggino senza rancore: “Domenica voglio vincere, ma…”

“Sarà la mia prima volta da avversario al Granillo. E’ una bella sensazione.  Ci sarà emozione e spero sia una bella giornata, indipendentemente dal risultato. Auguro tutte le fortune alla Reggina perché è la squadra della mia città e non potrò mai volerle male. Domenica però voglio vincere e spero che perda solo contro di noi, all’andata e al ritorno. Se farà bene in questo campionato non potrò che  che esserne felice.  ”.

Non sarà una partita come tutte le altre quella tra Reggina e Cosenza per Marco Criaco (clicca qui per leggere la sua storia), reggino che non porta rancore alla squadra che non ha avuto pazienza con lui

“Il  calcio è un ambiente difficile. Oggi arrivare a diventare professionisti è un traguardo complicato. Ci sono meno soldi e tantissimi che aspirano ad un contratto. Ho avuto una delusione dopo l’altra. Dopo esser stato messo da parte dalla Reggina sono andato a Catanzaro ed è andata anche peggio.  Volevo dire basta, invece la mia famiglia mi ha aiutato ad andar via per provare una nuova esperienza lontano da casa a Pordenone, una città che mi ha adottato e dove mi  sono trovato bene.  A piccoli passi sono arrivato anche io”.

“La Reggina – rivela ai microfoni di Radio Antenna Febea – l’ho vista più volte. Contro il Messina ho notato una buona organizzazione, ha rischiato poco e non è riuscita a sfruttare le occasioni che ha avuto. Ha perso solo perché Orlando si è inventato un gran gol. Essere puniti al primo errore è una cosa che  sta capitando anche a noi”.

E sul Cosenza:“Siamo una squadra giovane. Non siamo riusciti a esprimerci al meglio come collettivo, però dalla partita col Catanzaro abbiamo iniziato a dare segnali positivi e acquisire fiducia. A Reggio avremo lo spirito di chi vuole fare risultato, perché ci serve a tutti i costi”.