Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Caserta: “La Reggina è giovane, i tifosi stiano vicini. L’Hinterreggio…”

Caserta: “La Reggina è giovane, i tifosi stiano vicini. L’Hinterreggio…”

“Abbiamo avuto due episodi che ci hanno premiato, il pareggio sarebbe stato un risultato più giusto. Eravamo un po’ sulle gambe, sono contento per la vittoria e mi dispiace per la Reggina di cui sono sempre tifoso”.

Fabio Caserta, ai microfoni di Radio Antenna Febea, analizza così la vittoria della sua Juve Stabia sugli amaranto e parla anche della sua attuale situazione: “Sono entrato nella ripresa per scelta tecnica. L’allenatore sta avendo i risultati e vuol dire che non si può dire niente sulle sue decisioni. Anche se sto fuori”.

“Al di là di tutto – prosegue -era difficile giocare contro una Reggina che mi è sembrata una squadra d’alta classifica, sebbene i risultati non gli stiano dando ragione.   Continuando così non farà faticare a un buon campionato”.

“Alla squadra di Cozza- continua Caserta-  manca un po’ d’esperienza.  Soprattutto senza Di Michele. E’ avanti con l’età, ma se sta bene fa la differenza pure in Serie B. E’ una squadra fatta da giovani bravi e forse non trovare subito continuità nei risultati può far male.  Avrebbe bisogno dell’apporto dei tifosi, che spero possano stare vicini alla squadra”.

Fabio Caserta è anche uno dei soci proprietari dell’Hinterreggio che sta facendo molto bene, in Serie D, sotto la guida del tecnico Ferraro.

 

“L’allenatore è molto bravo. Sta facendo un ottimo lavoro con dei ragazzi che si applicano e lo seguono alla lettera. A fari spenti ci sono tante persone che stanno lavorando bene. Il centro sportivo è un’occasione per far parlare bene di Reggio.  Lo deve fare l’Hinterreggio, lo deva fare la Reggina”.