Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, Cozza: “Dobbiamo far gol per vincere. Le alternative devono crescere”

Reggina, Cozza: “Dobbiamo far gol per vincere. Le alternative devono crescere”

Il tecnico analizza la situazione della squadra dopo la prestazione contro il Barletta.

“Alla fine le occasioni migliori le abbiamo avute noi. Nel secondo tempo non sono mai arrivati in area di rigore, noi dovevamo avere la forza di far gol e prenderci i tre punti.”

Recrimina Ciccio Cozza per la mancata vittoria contro il Barletta e, ai microfoni di Radio Antenna Febea, non condivide i toni negativi nei confronti della sua squadra.

“Non dobbiamo trovare scuse, ma – afferma il tecnico –  abbiamo perso Di Michele. Lo si può criticare, ma il dato di fatto è che noi perdiamo tanto sotto tanti punti di vista. Escluso il Lecce, non mi pare comuqnue che abbiamo giocato partite inferiori a quelle delle squadre che abbiamo affrontato”.

Particolare attenzione alla delicata situazione del suo centravanti: “Masini deve adattarsi al nostro tipo di gioco. Si gioca diversamente da com’è abituato, deve adeguarsi  ai compagni. “.

E sulle prospettive della squadra: “La classifica dice che le squadre alla nostra portata o al nostro livello a dobbiamo ancora affrontarle.  Il Messina è una di queste e  avremmo potuto fare quattro-cinque gol.  Il Barletta potevamo metterlo in difficoltà correndo più di loro e giocando palla a terra. Lo abbiamo fatto solo nel secondo tempo, ma forse inizialmente eravamo condizionati dalla paura di non perdere”.

“Siamo una squadra di giovani, avremo – prosegue Cozza –  le alternative quando i ragazzi mi dimostreranno di essere pronti per giocare partite importanti.  Non possiamo pensare di costruire tatticamente una squadra che giochi pensando a difendere, perchè prenderemmo un’imbarcata ad ogni partita. Lascio le porte aperte agli allenamenti  perchè mi piace avere i tifosi accanto e perchè tutti possano capire le mie scelte . Nei giorni scorsi mi è capitato di mandare via un nostro sostenitore perchè faceva le foto quando provavamo i calci da fermo, ma è stato un episodio”.

La Reggina non vince  dall’1 febbraio: “Il Granillo deve essere un fortino. Per ora non riusciamo a capitalizzare il gioco, ma da un certo periodo in poi avremo un ciclo di partite contro squadre al nostro livello o abbordabili”.

“A parte Syku e Condemi hanno giocato tutti.  Chi merita va in campo. E’ chiaro – conclude Cozza-  che se so che c’è uno che mi potrebbe far vincere le partite è normale che lo mando in campo.  Tutti, dando il massimo in allenamento, hanno la speranza di giocare in campionato”.