Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, Atzori: “Foti ha fatto un miracolo. Il mio attaccamento si è visto con i fatti”

Reggina, Atzori: “Foti ha fatto un miracolo. Il mio attaccamento si è visto con i fatti”

Gianluca Atzori, ai microfoni di Radio Antenna Febea, racconta la sua recente esperienza oltre Manica durata circa un mese: “E’ stato un periodo breve, ma bello. Ci tornerò, sono affascinato dal calcio inglese e imparando la lingua si potrà avere la possibilità di lavorare andare a lavorare lì”.

L’ex allenatore della Reggina  si sente ancora vicino  all’ambiente: “Sto seguendo le sorti del mio ex club A prescindere dalle incomprensioni che da parte mia sono state chiarite resto legato alla squadra amaranto. Non mi meraviglia che ci sia Ciccio Cozza in panchina, che ha iniziato come mio collaboratore e già si vedeva che aveva la personalità giusta per diventare allenatore.

“Conoscevo  prosegue le difficoltà della Reggina. La società –prosegue –  a dicembre  (dopo il suo esonero ndr) ha deciso che doveva salvare la barca e non farla affondare. Col senno del poi dico che il presidente ha fatto le scelte giuste per salvare tutti dal fallimento. E’ stato fatto un miracolo per iscrivere la squadra con le poche risorse che avevo. Foti ha delle colpe, ma è stato un mago nel provi rimedio e nel tenere a galla il calcio a Reggio. E’ merito suo se si continua giocare tra i professionisti”.

E non manca qualche frecciata ai suoi detrattori: “Assieme al mio staff abbiamo contribuito a dare una mano economica al futuro della Reggina. Con le parole sono tutti legati a qualcosa, poi coi fatti nessuno si sente pronto a fare delle rinunce economiche. Il messaggio mi pare sia stato concreto e i fatti non possono essere contestati.  Ora spero che la squadra possa ottenere dei risultati, alcuni giocatori li ho avuti con me e spero possano fare bene”.

E sul futuro: “Non faccio preclusioni di categoria per la mia prossima panchina. Devono però esserci i presupposti giusti”.