Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina-Barletta, la sfida dell’ex Francesco De Rose

Reggina-Barletta, la sfida dell’ex Francesco De Rose

Acquistato nel gennaio 2011 dal Cosenza, disputa con la Reggina la seconda parte del campionato di Serie B con un impatto assai interessante in una categoria del tutto nuova per lui. Sfiora la promozione con gli amaranto: disputa infatti i play-off, ma la squadra viene eliminata dal Novara; De Rose scende in campo entrambe le sfide di semifinale contro i piemontesi. Convince la società a confermarlo per la stagione successiva, totalizza 37 presenze.
Nel settembre 2012, con Dionigi alla guida tecnica, si decide per il trasferimento al Lecce (in Lega Pro) con la formula del prestito con diritto di riscatto. Al termine della stagione non viene riscattato dai pugliesi, facendo così ritorno alla Reggina. Gioca solo la prima metà del campionato 2013/14, concomitante con il ritorno di Atzori con il quale aveva disputato una buona parte di campionato nel 2011, ma dal 20 gennaio 2014 torna a vestire la maglia del Lecce, trasferendosi sempre con la formula del prestito e diritto di riscatto. Anche in questa seconda circostanza la società giallorossa decide di lasciarlo andare, tornando così a vestire la maglia amaranto. Un precampionato quasi sempre fuori dal gruppo allenato da Cozza ed un destino già segnato, quello dell’ennesimo trasferimento. Il 28 agosto 2014 passa a titolo definitivo al Barletta.