Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, rivedremo più, diecimila spettatori al Granillo?

Reggina, rivedremo più, diecimila spettatori al Granillo?

di Michele Favano – Il derby dello Stretto ha riportato tantissimi tifosi allo stadio, ma non si gioca sempre contro il Messina…

Il colpo d’occhio del Granillo contro il Messina, inevitabilmente, ci ha portato a fare un tuffo nel passato. Quando il calore del pubblico, le gradinate gremite ed il tifo incessante, spesso portavano la Reggina a raggiungere risultati inaspettati. L’esatto contrario di quanto invece accaduto negli ultimi anni, un calo pauroso di partecipazione, una indifferenza preoccupante, insieme ad uno scivolone della squadra che, in cinque anni, dalla massima serie, è precipitata in Lega Pro. Poi il paradosso, probabilmente scaturito dal fascino di una categoria che ha visto la società amaranto presente per tantissimi anni. Un entusiasmo in parte ritrovato nonostante una scottante ed amara retrocessione, il ritorno allo stadio, il sostegno a prescindere. L’apice contro il Messina con circa diecimila spettatori presenti, di cui 7300 paganti. Una eccezione dettata dal richiamo forte del derby per una rivalità sportiva che dura da sempre, la voglia di esserci per un match sentito da tutti. Una eccezione, ma anche una grande opportunità purtroppo sprecata per un risultato beffardo che forse frenerà l’impeto e la voglia di tornare a riempire le gradinate del Granillo. Seppur alla terza giornata, la vittoria avrebbe assunto un significato di rilievo, proprio per i presupposti che si erano creati. Squadra giovane, gioco frizzante, avvio promettente ed eventuale successo nel derby. Adesso, invece, che succederà? Intanto si aspetta la reazione di Insigne e compagni sul difficile campo di Lecce, ma la sensazione è che quei 7300 paganti rimangano, comunque, solo una eccezione.