Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, comproprietà: Arrighini-Pontedera, no del Pescara per il riscatto Rizzo. Intrigo Fischnaller

Reggina, comproprietà: Arrighini-Pontedera, no del Pescara per il riscatto Rizzo. Intrigo Fischnaller

Sarà un venerdì importante quello che attende il calcio italiano. L’impegno della nazionale italiana, contro il Costa Rica, sarà il punto di maggiore coinvolgimento popolare, ma contemporaneamente suonerà il gong per il tempo limite fissato per le comproprietà.

Alle 19, quando starà per iniziare il secondo tempo, si conoscerà il destino dei giocatori il cui cartellino è ancora a metà tra due formazioni.

La Reggina ha tre situazioni da definire.  Quella più fluida riguarda Arrighini. L’attaccante, che in amaranto in realtà non ci ha mai giocato, sarà riscattato dal Pontedera per la metà della cifra con cui i toscani lo cederanno in Serie B. Avellino e Livorno in pole per assicurarsi l’attaccante.

Intricate le questioni relative a Rizzo con il Pescara e Fischnaller con il Sud Tirol.

Il centrocampista messinese non è nelle grazie dei nuovi vertici tecnici biancazzurri, variati rispetto a quando la società abruzzese fece un’offerta importante per assicurarsi il mediano siciliano e non c’è intenzione di fare quell’investimento che Foti si sarebbe aspettato.

Ad oggi da una parte, quella pescarese, si punta al rinnovo, dall’altra, quella amaranto, alla cessione.  La situazione, grazie ai buoni rapporti tra le società potrebbe trovare una sorprendente soluzione.

Nel discorso potrebbe addirittura finire Manuel Fischnaller. L’attaccante alto-atesino potrebbe vedere il suo futuro deciso alle buste.  La controparte non ha grandi risorse e il calciatore interesserebbe proprio al Pescara, che in quel caso potrebbe aiutare la Reggina a riscattarlo ed eventualmente decidere di puntarci, venendo incontro, senza svenarsi,  alle esigenze amaranto per Rizzo.

Nel discorso con gli abruzzesi potrebbe finire anche Maicon.