Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina Calcio tra date, scadenze, rescissioni ed ansie

Reggina Calcio tra date, scadenze, rescissioni ed ansie

di Michele Favano – Negli anni scorsi, di questi tempi, stampa locale reggina e società, concentravano le proprie attenzioni sul calcio mercato. Il tentativo di intuire mosse ed obiettivi del patron Lillo Foti, insieme alla speranza dei tifosi riguardo l’allestimento di una squadra competitiva, insomma un po’ tutto quello che normalmente accade nel periodo estivo, a partire dal mese di giugno. Tutto quello che ancora succede nel panorama calcistico nazionale, ma non a Reggio Calabria. E si, perché le attenzioni maggiori oggi sono rivolte altrove. Concluso malamente il campionato con la deleteria retrocessione, un countdown scandito quotidianamente, fissa date precise e tiene in apprensione i supporters. Si procede a tappe, la prima risposta che si attende è  quella che dovrà giungere dal Tribunale di Reggio Calabria, riguardo l’approvazione della richiesta di ristrutturazione del debito, il 20 giugno è , invece, il termine ultimo per la risoluzione delle comproprietà, il 26 dello stesso mese, si dovrà procedere al deposito della documentazione attestante il pagamento emolumenti tesserati effettuati fino al mese di aprile o eventuali contenziosi. Il volume di documenti da consegnare in data 30 giugno, è quello più corposo, eccone la descrizione di alcuni come la richiesta di ammissione al campionato di Lega Pro 2014-2015 corredata dalla relativa tassa e richiesta Licenza Nazionale, il deposito della documentazione di avvenuto pagamento debiti Irpef, Inps e Fondo fine carriera, relativi ad emolumenti dipendenti fino al mese di aprile e il deposito originale garanzia fideiussoria di euro 600.000,00. In attesa e con la speranza di poter adempiere a tutti questi obblighi, la società amaranto procede la sua opera di rescissione con alcuni dei tesserati. La lista, ad oggi, ne conta otto, numero destinato a crescere.