Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / La Reggina cerca conferme in trasferta contro la Juve Stabia degli ex

La Reggina cerca conferme in trasferta contro la Juve Stabia degli ex

 

esultanza_reggina_a_bari

L’ostacolo più duro per la Reggina si chiama Juve Stabia. Questo pomeriggio gli amaranto sfidano le vespe campane, assolutamente consce che anche un mezzo passo falso contro gli

amaranto aprirebbe le porte dell’inferno della Lega Pro.

La squadra di Gagliardi  e Zanin è pronta ad affrontare una vera battaglia e lo farà affidandosi, con grande probabilità, alla squadra che ha ottenuto due vittorie consecutive.

Il 4-5-1 con le linee strette può essere l’antidoto agli arrembaggi degli avversari, sebbene quello di Pea, negli anni, non si sia mai dimostrato un calcio offensivo.

Lo spauracchio si chiama Falco. Il talentuoso esterno offensivo è un ex dal dente avvelenato e nelle sue prime due uscite con la maglia della Juve Stabia ha fatto vedere parte dei suoi numeri tecnici, rimasti in soffitta a Reggio per via di uno scarso utilizzo da parte di Atzori e Castori.

Recupera l’altro fresco ex, Benassi, che sembrava potesse saltare la sfida contro i reggini per via di un problema al polpaccio e che invece sarà tra i pali a dimostrare ai suoi ex compagni che il portiere insicuro e inadeguato visto sullo Stretto è stato solo frutto di un’esperienza sfortunata.

Di altro tenore le sensazioni di Maurizio Lanzaro e Fabio Caserta. Entrambi la Reggina la hanno nel cuore. Il difensore è uno degli eroi dell’anno del -11, ha giocato cinque anni a Reggio e indossato la fascia di capitano. 146 presenze che racchiudono solo in parte il legame instaurato con la maglia che probabilmente è stata, per emozioni, la più importante della sua carriera.

Il centrocampista di Melito Porto Salvo sogna da sempre di indossarla da sempre la maglia della squadra della sua città, ma a 35 anni e mezzo l’illusione di farlo sembra destinata a restare tale dopo che quest’estate era disposto anche a firmare in bianco per tornare a casa.

Assenze pesanti in casa stabiese quelle di Vitale e Mezavila.

LE PROBABILI FORMAZIONI:

JUVE STABIA (3-5-2): Benassi; Ghiringhelli, Lanzaro, Contini; Zampano, De Falco, Caserta, Djiby, Liviero; Falco, Di Carmine. All. Pea

REGGINA (4-5-1): Pigliacelli; Adejo, Lucioni, Ipsa, Barillà; Maicon, Dall’Oglio, Strasser, Pambou, Fischnaller, Di Michele. All. Zanin-Gagliardi.