Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, a Terni per restare in corsa

Reggina, a Terni per restare in corsa

seriebpalloni

Ultima partita dell’anno per Ternana e Reggina, alla ricerca di un risultato che vada a correggere una prima parte di stagione ben al di sotto delle aspettative iniziali. Tra le fila umbre militano

Toscano, Viola e Ceravolo, protagonisti in momenti diversi della storia della Reggina. Gli amaranto non vincono contro le fere , in Umbria, addirittura dal 1969. Il 26 maggio 2002, comunque, nonostante una sconfitta il campo di Terni regalò la gioia della Serie A alla Reggina allora allenata da Colomba. Storia vecchia, ora necessitano i tre punti. Ai padroni di casa, col tecnico che si gioca parte del suo futuro; alla Reggina, che il futuro in generale se lo sta giocando da settimane. Entrambe le squadre giocheranno col 3-5-2. Toscano farà agire Miglietta e Zito sulle corsie esterne, contrapponendo la corsa dei due a quella di Foglio e Di Lorenzo. Viola agirà da creatore di gioco, mentre Atzori probabilmente inserirà due incontristi puri come De Rose e Rigoni. Sbaffo completa il reparto di centrocampo. In avanti, su sponda amaranto, accanto a Di Michele sono in ballottaggio Maza e Cocco: Atzori non ha sciolto le riserve, da valutare se si preferisce l’imprevedibilità o la fisicità.
Fischio d’inizio ore 15.
Ternana (3-5-2): Brignoli; Masi, Meccariello, Lauro; Miglietta, Carcuro, Viola, Rispoli, Zito; Ceravolo, Antenucci. Allenatore: Toscano.
Reggina (3-5-2): Zandrini; Ipsa, Strasser, Lucioni; Di Lorenzo, Rigoni, De Rose, Sbaffo, Foglio; Di Michele, Cocco.