Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Verso Brescia-Reggina, Atzori: ”Gara fondamentale. Non ho la bacchetta magica, ma verremo fuori da questa situazione”

Verso Brescia-Reggina, Atzori: ”Gara fondamentale. Non ho la bacchetta magica, ma verremo fuori da questa situazione”

modena_reggina5
“Affascinante l’impegno di Coppa, ma avremmo di gran lunga preferito avere a disposizione una settimana tipo per poter ritrovare confidenza con la nostra

metodologia di  lavoro   considerato che abbiamo all’orizzonte una partita fondamentale come quella di Brescia”.

Messa in archivio la gara di Tim Cup contro il Chievo come affascinate, il tecnico Gianluca Atzori con queste dichiarazioni rilasciate a Regginacalcio.com  prova a rituffarsi nella sua nuova avventura sulla panchina amaranto.
“Non ho la bacchetta magica – prosegue Atzori –  dovremo lavorare duro ed aver pazienza. Ne verremo fuori  da questa situazionecon la forza delle nostre idee, con la passione, con il sacrificio quotidiano, attraverso la coesione di tutte le componenti per il bene della Reggina potremo risalire. L’obiettivo, oggi, è quello di far metabolizzare al più presto a questo gruppo lo spirito che una squadra che sta lottando per la salvezza deve avere. Praticità, determinazione, sudore e voglia di lottare su ogni pallone”.
“Hanno avuto delle difficoltà, ma – ci tiene a precisare il tecico –  sul valore dell’organico delle rondinelle non si discute. Annoverano calciatori abituati a calciare i campi della Serie A: da Paci a Budel, da Di Cesare a Caracciolo. Una squadra completa in ogni reparto, i valori in un campionato lungo come la B verranno fuori. Abbiamo bisogno di una grande prestazione per far risultato ed iniziare a riacquistare quella fiducia necessaria per riprendere il nostro cammino invertendo la rotta”.