Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Calciomercato di gennaio – Reggna e Arrighini: il punto della situazione

Calciomercato di gennaio – Reggna e Arrighini: il punto della situazione

arrighini-pontedera

Andrea Arrighini e la Reggina, se ne riparlerà. Non v’è dubbio che le prestazioni fornite dall’attaccante del Pontedera abbiano ingolosito il duo Foti-

Giacchetta, che già lo scorso gennaio si sono assicurati l’attaccante toscano in comproprietà. Ma a metà novembre ogni logica è rimandata, il mercato è lontano e gli scenari possono cambiare da un giorno all’altro.

Ad ora, infatti, quelle che vedrebbero l’accostamento di Arrighini alla Reggina sembrerebbero solo voci.

Nelle ultime settimane non vi sono stati incontri in tal senso, in quanto in primis il ragazzo ha la chiara intenzione di pensare solo ed esclusivamente alla causa della sua attuale squadra, e quindi nessuna richiesta è arrivata alla dirigenza del Pontedera; e inoltre, Eugenio Ascari, che dalla passata stagione cura gli interessi di Arrighini, solo nel pomeriggio di ieri è tornato da una tournée lavorativa in Sudamerica, quindi niente di concreto è stato fatto con le due dirigenze, se non qualche abboccamento che non lascia intendere nulla di nemmeno lontanamente ufficiale.

Il Pontedera si trova in una situazione di classifica interessante, in quanto i toscani vedono la vetta del Girone B di Prima Divisione distante solo tre punti. Con la squadra in piena zona play-off, dunque, sarebbe difficile ipotizzare la cessione del pezzo forte dell’organico. Sarebbe un impoverimento che la dirigenza toscana, nella persona del direttore generale Paolo Giovannini, è ben lontana dall’accettare.  Anche perché è dall’attacco che sono arrivate le maggiori garanzie, visto che la squadra toscana vanta la miglior media realizzativa del girone, al netto della seconda peggior difesa.

Privarsi di Arrighini, dunque, vorrebbe dire lasciare una casella vuota, e bisognerebbe andare a trovare, nel mercato di riparazione, una “controfigura” da poter affiancare a Luigi Grassi. Nelle ultime ore voci di interessamento verso attaccanti della Seconda Divisione di Lega Pro sono arrivate, quindi in un certo qual modo la dirigenza sembra volersi tutelare da una possibile perdita. Che ad ora, ripetiamo, non è cosa fatta.

I buoni rapporti tra le due dirigenze, però, possono far presagire schiarite, ma solo a gennaio inoltrato. Perché, come detto, ad ora Arrighini pensa a far gol con la maglia del Pontedera, e la Reggina, da canto suo, vuole concentrarsi più sul campo che sulle voci, vista la classifica deficitaria.