Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / La Reggina, il Padova e il mal di trasferta…

La Reggina, il Padova e il mal di trasferta…

Lontano da casa son dolori. In trasferta, Reggina e Padova, smarriscono le già poche certezze di due spogliatoi feriti. Entrambe partite con mire di medio-alta classifica, entrambe così maledettamente legate a un destino che adesso le vede inchiodate davanti a un bivio. Ad analizzare la classifica, si fa presto a notare come le due realtà siano appaiate al penultimo e ultimo posto di una speciale graduatoria stilata lontano dalle mura amiche. Problema più del Padova, si dirà, chiamata alla sesta uscita lontano dall’Euganeo. Ma problema anche della Reggina, che di certo al Granillo non ha fatto sfracelli. Gli amaranto, che potranno usufruire comunque del doppio turno casalingo (dopo i biancoscudati, sfida contro il Palermo), non segnano in trasferta addirittura dalla sfida contro il Lanciano (gol del contestatissimo Cocco): e quella sarà l’unica marcatura esterna, quest’anno, arrivata peraltro in extremis. Poi dodici gol presi: uno a Lanciano, quattro a Trapani, uno a Varese, due a Crotone, tre a Modena, uno a Latina. Peggio ha fatto il Padova, prima con Marcolin, poi con Mutti. Nonostante abbia fatto un gol in più (e capirai…), il team biancoscudato, in cinque gare, ha conosciuto soltanto sconfitte. Un terribile zero alla voce vittorie e pareggi che in pochi, ad inizio torneo, avrebbero potuto preventivare.