Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina: occhio, c’è Tavano…

Reggina: occhio, c’è Tavano…

tavanociccio
Cosa hanno in comune Vincenzino  Montella, Totò Di Natale e Ciccio Tavano?  Sono tutti campani, si sono fatti notare

per la prima volta  a livello nazionale nell’Empoli, giocano nella posizione di centravanti pur non essendo dei corazzieri e, anche se l’attuale allenatore della Fiorentina ha smesso, condividono uno spiccato senso del gol che si acuisce maledettamente quando incontrano la Reggina, una delle vittime preferite per tutti e tre.
Gli amaranto, impegnati domani sera contro l’Empoli, si ritroveranno contro proprio Tavano, una sorta di condanna per la squadra dello Stretto.
Sono sette i gol segnati in carriera dall’attaccante di Sarri alla Reggina, in Serie B solo il Brescia con otto ha dovuto subire maggiormente il talento dell’attaccante classe ’79.
La prima volta, il 6 novembre 2005, segnò il gol del 2-0 in una gara in cui si imposero gli azzurri per 3-0 (in rete anche Riganò e Vannucchi).
Il primo centro al Granillo arriva nel 2006, ancora con un’affermazione dell’Empoli.
Dei soli due gol che Tavano ha messo in archivio nella poco esaltante esperienza alla Roma, uno è stato siglato proprio contro la Reggina il 25 febbraio del 2007.
Il 26 novembre 2011 torna a far male agli amaranto con la maglia dell’Empoli che, nella circostanza, si impone 3-2.
Nel 2012 due gol a Reggio: l’11 febbraio,ma stavolta la rete è inutile perché i padroni di casa vincono, e il 30 dicembre 2012, con dominio assoluto ospite (0-3).
Con ben quattro centri, dunque, il Granillo è uno stadio  che porta bene a Tavano. Atzori e i suoi giocatori sono autorizzati a tutti i debiti scongiuri.