Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Verso Reggina-Empoli, toscani con un dubbio in difesa e due certezze in attacco

Verso Reggina-Empoli, toscani con un dubbio in difesa e due certezze in attacco

La Reggina è una squadra che ha la vittoria come unico obiettivo perseguibile sabato. Una situazione che, a guardar bene, psicologicamente e non, dovrebbe giovare all’Empoli di Sarri. La vittoria contro il Modena, nell’ultimo turno, ha dato ulteriore slancio alla compagine toscana. Il modulo prescelto

dal tecnico è il 4-3-1-2, il che implica la presenza in campo di un fulcro che faccia da collante tra la linea di centrocampo e quella dell’attacco. Pucciarelli o Verdi? A riguardo è presto sbilanciarsi, anche perché entrambi non sono al top. Ma averli recuperati è un bene per Sarri, che già in difesa dovrà fare a meno di Rugani, centrale,  impegnato con l’Under 21. La firma di Pratali ha riconsegnato al tecnico napoletano  una pedina dalle indiscusse qualità, che comunque deve riprendere il giusto ritmo partita. Da qui il bisogno di una staffetta che permetta al numero 32 di accumulare minuti nelle gambe: potrebbe essere la volta, dunque, di Barba, giovanissimo difensore già nell’orbita delle rappresentative giovanili. Al suo fianco Tonelli.

Le maggiori insidie, però, sono concentrate tutte in attacco. Maccarone e Tavano sono, alla distanza, la coppia gol migliore in cadetteria. E già l’anno scorso hanno fatto vedere i sorci verdi ai difensori amaranto, che prima della lunga sosta di Gennaio uscirono sconfitti dal confronto con i toscani. E in quell’occasione furono proprio loro due a castigare i padroni di casa: doppietta di Tavano e sigillo finale di Big Mac. Sicuro vogliono ripetersi.