Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina: Foti chiede ad Atzori se intende lasciare. Il tecnico vuole continuare. Gautieri, Cozza e Colomba sullo sfondo. E Dionigi…

Reggina: Foti chiede ad Atzori se intende lasciare. Il tecnico vuole continuare. Gautieri, Cozza e Colomba sullo sfondo. E Dionigi…

atzoriregginacarpi

Saranno 72 ore molto lunghe quelle che attendono la Reggina Calcio ed il suo management

(Lillo Foti e Simone Giacchetta). La situazione è di gran lunga peggiore delle meno ottimistiche previsioni di inizio stagione. Sei punti in sette gare e, soprattutto, uno nelle ultime quattro uscite fanno suonare non i campanelli di allarme ma le sirene di emergenza, soprattutto alla luce del fatto che il calendario che era toccato agli amaranto in avvio era più che benevolo.

Comunque sia la squadra vista contro il Carpi è apparsa annientata, impaurita, travolta dalla confusione, slegatissima tra i reparti, infinitamente lunga già dopo 5 minuti. Insomma, un fallimento.

Dire che la panchina di Atzori stia traballando è non solo ovvio ma anche un eufemismo. Dalle dichiarazioni di qualche settimana fa a scelte tecnico-tattiche più che discutibili a Foti non sono andati giù numerosi atteggiamenti del tecnico e se fin qui lui non è saltato ciò è dovuto da un lato al ricordo della precedente stagione sulla panchina amaranto, con un avvio, anche quella volta, timoroso e dall’altro a situazioni molto meno poetiche legate al portafogli.

Foti e Giacchetta hanno chiesto, a fine gara, ad Atzori se intendesse dimettersi ma lui ha respinto l’ipotesi che, alla luce degli ultimi risultati del suo curriculum, rappresenterebbe una caduta dalla quale difficilmente potrebbe rialzarsi in tempi brevi.

Il perchè Foti insista per le dimissioni di Atzori è presto detto. Un esonero del tecnico con annesso ingaggio di un altro porterebbe la Reggina a retribuire tre allenatori contemporaneamente (visto che a libro paga c’è ancora Dionigi con il quale sono falliti tutti i tentativi di rescissione anticipata e bonaria) e questo la Reggina Calcio non se lo può permettere.

Ma, dicevamo, le prossime ore saranno decisive; nel frattempo i nomi di eventuali sostituti sono ben definiti e vanno da Gautieri a Ciccio Cozza, tenuto presente che un ritorno di Dionigi non è strada praticabile per l’opposizione di Giacchetta e che, comunque, pur se al momento alcun contatto c’è stato (nonostante la sua presenza a Reggio qualche settimana fa per motivi personali), la pista che porta a Franco Colomba è attivabile con successo in qualunque momento con una telefonata ed è proprio al tecnico bolognese che nelle ultime ore Lillo Foti sta pensando con insistenza.

Ma prima c’è da risolvere il nodo-Atzori che, intanto, ha ricevuto un palese benservito da tutto lo stadio al termine di Reggina-Carpi

(foto Maurizio Laganà per strill.it)