Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Verso Reggina-Carpi, Atzori: ”Presto per i bilanci, non credo alla sfortuna. Possiamo crescere”

Verso Reggina-Carpi, Atzori: ”Presto per i bilanci, non credo alla sfortuna. Possiamo crescere”

atzori_varese
Dopo l’esclusione di Beppe Colucci per scelta tecnica, concordata con il giocatore, la Reggina, reduce dall’atroce beffa di Varese, cerca la seconda

vittoria stagionale contro il Carpi e potrà contare anche su quello che il suo centrocampista più importante per carisma, esperienza e qualità.
Archiviati i rimpianti che faticano a restare alle spalle, Gianluca Atzori avverte che contro gli emiliani non sarà facile: “Hanno fatto un’ottima gara contro il Carpi. Sono migliorati rispetto a quando li abbiamo affrontati in Coppa Italia”.
E visti i danni compiuti a Trapani e Varese nel gioco aereo aggiunge: “Pesoli e Romagnoli, i due difensori centrali, quando salgono sanno essere molto pericolosi sulle palle alte. Dovremo marcarli a uomo.  Avevamo i centimetri per evitare il gol di Pavoletti, è solo una questione di attenzione”.
Ma c’è un velo d’ottimismo dopo le ultime prestazioni: “Abbiamo creato sette-otto palle a Varese, questo è stato un passo in avanti. Dobbiamo far crescere i singoli calciatori per far crescere la squadra. Maicon riesce ad arrivare con frequenza sul fondo e tanto di cappello, arriverà anche a fare le giocate giuste. Possiamo fare bene, la situazione attuale non mi preoccupa affatto.  E’ presto per i bilanci, non credo alla sfortuna, ma solo nel lavoro”.