Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Calcio, Serie B – Reggina-Grosseto, le parole dei protagonisti

Calcio, Serie B – Reggina-Grosseto, le parole dei protagonisti

FRANCESCO MORIERO (ALLENATORE GROSSETO)
“Il nostro compito è insegnare ai ragazzi la dignità, anche in momenti come questi. Abbiamo fatto la nostra partita perchè dobbiamo onorare ogni singolo

match. Sbagliamo cinque palle gol, come oggi, e alla fine paghiamo. Siamo partiti con una penalizzazione di sei punti, ma non ho visto grandi differanza tra noi e le altre, sebbene penso che la Reggina abbia qualcosa in più”.
BEPI PILLON (ALLENATORE REGGINA)
“Abbiamo sofferto le loro ripartenze, nessuno mi credeva ed  invece avevo ragione.  Ci giochiamo tutto a Vicenza avendo due risultati su tre. Tocca a noi. D’Alessandro? Tre punte dall’inizio ci avrebbero dato meno equilibrio. Da quando sono arrivato sembra che tutto vada male, ma abbiamo fatto sedici punti e saremmo da playoff”.
DAVID DI MICHELE (Attacante Reggina)
“Cerco sempre di dare il massimo, tutti si aspettano questo dai più esperti. Faccio i complimenti al Grosseto per come sta onorando il campionato. Abbiamo rischiato perchè loro non avevano nulla da perdere.  Riusciamo a mettere qualcosa in più nelle difficoltà e questo è un  merito per i giovani della Reggina. Ci sono le fondamenta anche per l’immediato futuro. E’ stato bello condividere il gol con mio figlio a bordocampo.  Sono stato bravo e fortunato. Il risultato di Modena non ci permette di festeggiare, ma speriamo di andare in vacanza la settimana prossima. A Vicenza avremo due risultati su tre, ma considerata anche la gara di Cittadella possiamo dire quattro su sei”.