Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Calcio, Serie B – Cittadella-Reggina, le pagelle di Strill.it

Calcio, Serie B – Cittadella-Reggina, le pagelle di Strill.it

BAIOCCO 6 – Ci prova ad evitare il primo gol con un buon intervento d’istinto, ma la difesa non lo aiuta sulla ribattuta. Non molto sollecitato.

ADEJO 6,5 – Nella gara più importante della stagione giganteggia a suo modo.
ELY  6 – Svolge egregimaente il suo compito in mezzo ai due marcatori della retroguardia a tre.
BERGAMELLI 6 – Si sfonda dal suo lato in occasione del gol del Cittadella, ma è l’unico neo di una prova buona.
ANTONAZZO 6 – Va vicino al gol prima di tutti gli altri compagni, nella ripresa copre anche al meglio con la squadra sbilanciata dai quattro attaccanti schierati contemporaneamente.
HETEMAJ  6 – Gioca con intelligenza, mettendo a freno la sua esuberanza fisica.
BARILLA’ 5,5 – Per gran parte della stagione è stato tra i migliori, contro il Grossetto offre una prestazione in chiaro-scuro.
RIZZATO 6 – Anima della squadra, prova a far valere la sua spinta soprattutto sulla sinistra.
COLUCCI 6 – Meglio quando può agire in una zona di campo più avanzata rispetto a quando si disimpegna davanti alla difesa.
DI MICHELE 6,5 – Quando viene innescato nel modo giusta fa la differenza. Con un pò di fortuna nello stop regala uno strepitoso assist a Gerardi e mette lo zampino anche nella rete di Campagnacci.
GERARDI 6 – Sgomita, lotta e riempe una prestazione di grande generosità con la concretezza del suo quinto gol da quando è arrivato, nello scorso mercato di gennaio.
FISCHNALLER 6 – Prova a far valere il suo brio quando entra in campo destando qualche preoccupazione in più ai difensori veneti.
CAMPAGNACCI 7 – Dopo tanta sfortuna, riscuote qualche credito a proproio favore. Il suo gol è una perla assoluta, come se non bastasse il valore enorme della rete in termini di punti.
ARMELLINO S.V..
PILLON 6,5 – Pessimo l’approccio della squadra.  Raddrizza la situazione con i cambi che , a conti fatti, si rivelano azzeccati dopo le “obbligate” scelte iniziali, dettate dalla grande emergenza.