Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Crotone-Reggina, le parole dei protagonisti. Pillon :”Non sono soddisfatto, noi penalizzati dall’arbitro”

Crotone-Reggina, le parole dei protagonisti. Pillon :”Non sono soddisfatto, noi penalizzati dall’arbitro”

MASSIMO DRAGO (ALLENATORE CROTONE)
“La Reggina con un tiro e mezzo in porta è riuscita a farci due gol. Sono rimasti in partita ed è arrivata questa beffa finale. La Reggina è partita bene,

dopo un quarto d’ora abbiamo preso le misure. Sul primo rigore c’era una spinta su Galardo altrimenti non avrebbe preso la palla in quel modo, il secondo, quello del nostro pareggio, non c’era, l’altro c’era ancora.  Dobbiamo ancora lavorare per la salvezza, non possiamo stare tranquilli. Le sorprese non finiscono mai e oggi abbiamo sprecato un bel match point”.
ANTONIO GALARDO (CENTROCAMPISTA CROTONE)
“Gerardi mi ha chiesto scusa, questo la dice lunga sulle discussione se ci fosse o meno il discorso per la Reggina. Nei primi dieci minuti siamo scesi molli, il portiere Baiocco ha fatto 3-4 parate da grande portiere. Non ci voleva il loro gol nel finale, avevamo fatto un grande gara. Ci mancano 3-4 punti per salvarci”.
BEPI PILLON (ALLENATORE REGGINA)
“Non sono soddisfatto, perchè l’episodio da ultimo uomo con mano del nostro avversario va punito col rosso,  il loro primo rigore non c’era.  Bravi lo stesso i ragazzi a ottenere questo pareggio. Mancano quattro partite e noi dobbiamo fare tre vittorie, non ci sono altre strade.  Abbiamo subito un gol ingiusto, ho cercato di calmare i ragazzi perchè c’era da recriminare e nel secondo tempo siamo scesi in campo un pò timorosi. La squadra era scesa in campo dall’inizio sicura di se, è quello l’atteggiamento propositivo che voglio. Se ci abbiassiamo per paura diventa difficile per noi. Non sarà facile ottenere tre vittorie, abbiamo il dovere di provarci. Guardiamo avanti e pensiamo al Brescia.  Antonazzo, Sarno e Di Bari? E’ stata una scelta tecnica concordata con la società, non è detto che torneranno ad allenarsi in gruppo”.
NINO BARILLA’ (CENTROCAMPISTA REGGINA)
“Il pareggio fa muovere la classifica.  Non abbiamo giocato una brutta gara. I tre rigori hanno condizionato la partita, anche il nostro non era netto. Servivano risposte dopo la partita contro il Sassuolo e oggi volevamo far punti sin dall’inizio.  Gerardi ha fatto un gran lvoro. Siamo partiti due giorni prima per preparare al meglio la partita, quando ci siamo trovati a rincorrere la frenesia non ci ha aiutato. Non dico che siamo soddisfatti del risultato, ma lo prendiamo per buono. Dobbiamo conquistare otto-nove punti, sperando che qualcosa ci vada meglio.  Ci sono tanti scontri diretti, sarà faticoso per tutti toccare quota 50”.
Fonte: Radio Touring 104