Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Calcio, Serie B: alle 15 Crotone-Reggina

Calcio, Serie B: alle 15 Crotone-Reggina

stadio_Scida

di Danilo Santoro – Ci sono gare all’interno di una stagione che valgono molto più dei tre punti in palio. Gare che possono essere arbitri del destino che, nel caso specifico della

Reggina, potrebbe essere molto crudele.

Lo chiamano “derby di Calabria” ma, difatti, in riva allo stretto questa gara non è sentita come potrebbe essere quella contro un Messina o un Cosenza. Parla la storia, la rivalità cittadina ma, da qualche anno a questa parte, Crotone riveste un ruolo importante per il calcio calabrese e, volente o nolente, questa partita vale molto più di un derby.

La gara dello “Scida” mette di fronte due compagini con il medesimo obiettivo, la salvezza, ma con due situazioni differenti. La Reggina, dopo due sconfitte consecutive contro Ternana e Sassuolo, ha a disposizione un solo risultato se vuole sperare di tirarsi fuori dalla zona playout: la vittoria. Dall’altra parte troviamo un Crotone apparentemente più tranquillo che potrebbe accontentarsi anche di un pari che gli permetterebbe di mantenere inalterata la distanza dai ‘cugini’ (5 punti), ma con una classifica così corta dovrebbe sempre sperare in risultati favorevoli dagli altri campi.

Tutti questi ingredienti fanno della sfida calabrese del momento una vera e propria battaglia. La Reggina sta attraversando uno dei momenti più delicati della sua storia recente e non si tratta soltanto della posizione in classifica. Il ritiro forzato in una località top secret, il fatto di lasciare a casa Sarno, Di Bari e Antonazzo, crea ancora più confusione in un ambiente che non riesce a trovare pace. L’arrivo a gennaio di Di Michele e Colucci, l’esonero di Dionigi, tutti fattori che avrebbero dovuto dare una spinta positiva per il rilancio che a cinque giornate dal termine non c’è. La sfida di Crotone a questo punto diviene un vero e proprio “viaggio della speranza”. Tornare dallo “Scida” con tre punti significherebbe rilancio per le quotazioni di una salvezza. In caso di sconfitta, la compagine amaranto si troverebbe in una situazione drammatica. A quel punto neanche i play out sarebbero assicurati presentandosi, difatti, al rush finale con il morale sotto i tacchi.

CROTONE: Buone notizie per Drago: Gabionetta e Del Prete, fuori per infortunio a Padova, sono pienamente recuperati, ed anche Torromino è tornato ad allenarsi col gruppo. Il tecnico potrà quindi tornare alla formazione diventata di fatto titolare.

REGGINA: Pillon deve fare i conti con assenze numerose e pesanti, soprattutto in attacco: sia Comi che Di Michele sono squalificati, Sarno, Di Bari e Antonazzo sono rimasti a Reggio. Obbligata quindi la scelta di Gerardi e Campagnacci in avanti, con il rientrante Fischnaller che scalpita.

Probabili formazioni:

Crotone (4-3-3): Concetti; Del Prete, Abruzzese, Ligi, Mazzotta; Maiello, Crisetig, Eramo; Gabionetta, Ciano, De Giorgio. All.: Drago.


Reggina (3-5-2): Baiocco; Adejo, Ely, Bergamelli; D’Alessandro, Hetemaj, Colucci, Barillà, Rizzato; Gerardi, Campagnacci. All.: Pillon.