Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Calcio, Serie B – Varese-Reggina, le pagelle di Strill.it

Calcio, Serie B – Varese-Reggina, le pagelle di Strill.it

di Danilo Santoro – BAIOCCO 5,5 – Appare insicuro in più di un occasione anche se salva sul bolide di Ebagua. Sui goal può poco ma in parecchi episodi non è perfetto. Da rivedere sui

rilanci con i piedi.

 

ADEJO 5,5 – Leggero miglioramento rispetto alle ultime prestazioni. Bene in copertura e anche quando è chiamato ad impostare.

ELY 5,5 – In generale non dispiace, da rivedere però la sua posizione in occasione del primo goal del Varese.

BERGAMELLI 4 – Sul piano del gioco non era dispiaciuto ma commette due ingenuità enormi. A fine primo tempo si fa ammonire per un fallo a centrocampo e ad inizio ripresa completa la frittata trattenendo Neto Pereira lanciato in porta condannando la squadra all’inferiorità numerica.

ANTONAZZO 5 – Ci prova, ma non riesce ad incidere. Non entra in gara e al momento dell’espulsione di Bergamelli scompare del tutto.

ARMELLINO 5 – Si vede poco o nulla. Gioca per 90′ ma sembra non essere in campo.

COLUCCI 5,5 – Non era al top e si è visto. Qualche apertura ma nulla più.

Dal 49′ SARNO 5,5 – S’impegna ma non riesce a esprimere il suo gioco.

BARILLÀ 5 – Da lui ci si aspetta molto di più. Ci prova ma non riesce a lasciare il segno.

RIZZATO 5,5 – Il capitano si impegna molto, come sempre, ma i suoi cross, pochi a dire il vero, non sortiscono alcun effetto.

DI MICHELE 5 – Dopo le ottime prestazioni di Ascoli e della gara contro la Juve Stabia tira il fiato. Qualche problema fisico, il campo molto pesante, sono elementi che lo condizionano e non poco.

Dal 73′ D’ALESSANDRO sv

COMI 5,5 – Lotta come un leone contro i possenti difensori varesini ma non riesce a fare la differenza come al solito.

Dal 78′ GERARDI sv

PILLON 5,5 – Ripropone la stessa formazione per la terza volta consecutiva ma è punito dagli episodi. Il terreno scombina il piano gara preparato sulle ripartenze veloci. Non arriva dunque il tris e la sconfitta riporta inesorabilmente gli amaranto in zona play out. Venerdì con il Bari sarà obbligatorio vincere.