Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Calcio, Serie B – Novara-Reggina, le pagelle di Strill.it

Calcio, Serie B – Novara-Reggina, le pagelle di Strill.it

BAIOCCO 6 – Non totalmente irreprensibile in occasione del primo gol, ma responsabilità ci sono le riscatta ampiamente nel resto della gara con

interventi che salvano il risultato.
ADEJO 5,5 – Nell’azione del gol conferma che in questo periodo non ai suoi, alti, livelli.
ELY  5,5 –  Poco reattivo, non guida con sicurezza il reparto.
DI BARI 5,5 – Non si estranea alla giornata incerta del reparto
ANTONAZZO 6,5- Propositivo e convinto nello spingere soprattutto nella ripresa, trova il gol che salva la Reggina.
COLUCCI  4,5 – Con la sua esperienza non dovrebbe cadere nei tranelli che il nervosismo gioca a ciascun calciatore, invcece prova a farsi  giustizia da solo contro la sportività non esemplare del Novara e viene alle mani con Lisuzzo.  Di certo c’è, seppur con un’ingenuità, dimostra che lui alla Reggina ci tiene davvero, anche se adesso la squadra dovrà fare a meno di lui nelle prossime partite.
HETEMAJ 6 – Decima ammonizione del campionato e caratteristiche non da regista, ma quello che è il suo compito di incontrista lo svolge discretamente.
BARILLA’ 6,5 –  Se ad ogni azione, secondo la fisica, corrisponde ad una reazione , per Barillà ad ogni errore fa seguito un suo stesso recupero, soprattutto nel primo tempo quando le cose non vanno benissimo per lui su Gonzalez.   Nella ripresa il rendimento cresce commette il fallo da rigore, ma mette in bacheca anche un salvataggio decisivo e l’assist vincente per il gol.
BOMBAGI  5,5 – Prima di essere sostituito da Di Michele non trova il modo di incidere sulla gara.
(dal 56′ DI MICHELE 6 – A parte un calcio di punizione che sfiora l’incrocio dei pali la sua presenza in concreto si avverte poco, ma con lui il campo la Reggina dà l’impressione di avere tutt’altro peso specifico).

CAMPAGNACCI 5 – Lontano dall’essere il giocatore degli anni scorsi, è ancora alla ricerca, dopo il grave infortunio, della migliore condizione fisica e del feeling con campo, compagni e pallone.
(dal 71′ RIZZATO 6 – Entra con il piglio giusto, offre cross per i compagni e sfiora il gol dalla distanza)
GERARDI 5,5 – Poco servito, si caratterizza solo per una certa generosità.
(dal 65′ COMI  6 – Trova una grande parata di Bardi sulla sua strada in occasione di una bella girata e si guadagna una serie di falli)
DIONIGI 5,5 – Per una volta, tralasciando gran parte degli aspetti tecnici e tattici, l’unico dato che appare difficilmente sconfessabile è che forse questa Reggina non può permettersi di tenere fuori contemporaneamente Di Michele, Rizzato e Comi.  Va bene il turnover, va bene la gestione delle energie, ma perdere allo stesso tempo troppi protagonisti principali rishciava di essere un azzardo.