Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Calcio, Serie B: Modena-Reggina 1-1, il neoacquisto Gerardi salva la Reggina

Calcio, Serie B: Modena-Reggina 1-1, il neoacquisto Gerardi salva la Reggina

gerardi_presentazione
di Pasquale De Marte – Rischiava di uscirne malissimo la Reggina da Modena. Al 92′ l’ultimo arrivato, Gerardi, mette le cose a posto in una partita

dove non sono gli amaranto ad aver legittimato il pareggio, ma la squadra di Marcolin a non meritare la vittoria.
Perdere una gara  scialba e povera di emozioni, come quella del “Braglia”, avrebbe potuto lasciare spazio ad un fatalismo che non avrebbe certo aiutato una squadra giovane e inesperta.
Un punto in trasferta, per di più su un campo difficile e con sette uomini indisponibili , vale oro, ma non bisogna nascondersi e mettere da parte i  limiti palesati da una formazione incapace di tirare verso la porta di avversari in un momento di  vistosa difficoltà e reduci da tre sconfitte consecutive.
I problemi ci sono e restano evidenti. Il primo è la classifica, che oggi vedrebbe gli amaranto ai playout, a due punti dalla salvezza.
L’emergenza è soprattutto a centrocampo. Nel 5-3-2 a giocare davanti alla difesa c’è Bombagi, uno che ha sempre giocato dietro le punte, sul centro destra D’Alessandro, un esterno puro.
Difficile fare miracoli, ma la contesa da ambo le parti  non regala  spettacolo e sono addirittura gli amaranto a premere maggiormente verso la porta avversaria ottenendo come massimo risultato un paio di mischie, qualche smanacciata del portiere Colombi in occasione di qualche calcio piazzato e i rimpianti per qualche ripartenza che poteva essere sfruttata meglio.
Troppo brutto il Modena per essere vero, ma ha il merito, a differenza degli avversari, di essere più concreto, pur nella propria mediocrità espressa.
I canarini trovano il salvataggio sulla linea di Adejo  su un tentativo di Piscitella che scavalca Baiocco, poi al 33′ si affidano all’implacabile Ardemagni per portarsi avanti nel risultato.  La difesa è fin troppo accogliente con il bomber emiliano, che su un controcross ha tutto lo spazio per andare a segno.
Nella ripresa Baiocco tiene a galla  gli amaranto con una  parata su Piscitella, abile nel superare la marcatura di Ely.
Senza idee non si va lontano, quelle della Reggina si fatica a trovarle, seppur con tutte le attenuanti derivanti dall’assenza di Colucci, che pesa come un macigno.
L’innessto del nuovo acquisto Gerardi regala un picco d’intensità nella parobola del furore agonistico messo in campo dagli ospiti, ma poco altro.
Dionigi, dopo i cambi, chiude la partita con addirittura quattro punte  e la mossa sarà decisiva.
A sei minuti dal novantesimo il primo vero tiro in porta ed è proprio dell’ex centravanti dell’Udinese che impegna Colombi in un intervento con i pugni che devia un tentativo dal limite.
Ma è sempre lui, Gerardi, a firmare il pareggio in pieno recupero:  Campagnacci trova Fischnaller in area che non ha lo spunto per andare a rete, ma disorienta Colombi e permette al compagno di insaccare a porta sguarnita.
Con un pò di fortuna arriva, dunque, il terzo pareggio consecutivo per la Reggina che ancora una volta dimostra di avere carattere rimontando l’ennesimo svantaggio stagionale. Adesso serviranno le vittorie.
MODENA-REGGINA   1-1, IL TABELLINO
Marcatori: 33′ Ardemagni, 92′ Gerardi
MODENA(4-3-3) : Colombi; Gozzi Andelkovic, Zoboli, Perna; Pagano (58′ Nardini), Moretti, Signori; Sturaro (73′ Osuji), Ardemagni, Piscitella (75′ Mazzarani). A disposizione: Manfredini, Minarini, Stanco, Dalla Bona. Allenatore: Marcolin
REGGINA (5-3-2): Baiocco; Antonazzo (82’Campagnacci), Adejo, Ely, Di Bari, Rizzato; D’Alessandro (75′ Fischnaller), Bombagi, Barillà; Di Michele, Comi (64′ Gerardi). A disposizione: Facchin, Freddi, Cianci, Giannattasio. Allenatore: Dionigi
Arbitro: Roca di Foggia
Ammoniti: D’Alessandro , Barillà