Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, Barillà: ‘I nostri tifosi sono eccezionali. Contro l’Hellas c’è voglia di fare l’impresa’

Reggina, Barillà: ‘I nostri tifosi sono eccezionali. Contro l’Hellas c’è voglia di fare l’impresa’

Uno dei calciatori più rappresentativi di questa Reggina, amaranto da sempre, Antonino Barillà – si legge sul sito ufficiale della società amaranto (regginacalcio.com)  – ha un ruolo da

protagonista nell’undici di mister Dionigi che, in lui, ha sempre riposto totale fiducia.
Oggi, il mancino di Catona ha incontrato gli organi d’informazione analizzando il momento della squadra, il prossimo impegno in campionato e gli obiettivi stagionali amaranto. Fulcro della conferenza odierna, la visita della tifoseria organizzata al Centro Tecnico S.Agata nel corso della seduta di allenamento di martedì, finalizzata a sottolineare il valore dell’anticipo con l’Hellas per tutto l’ambiente amaranto.
Queste le parole di Antonino Barillà:
“La presenza dei nostri ultras durante l’allenamento? E’ stata una bella emozione, sono stati eccezionali: sono stati qui fino alla fine della seduta, ci hanno sostenuto ed incoraggiato. Semplicemente grandiosi. Io sono reggino ed ho apprezzato particolarmente, ma ho visto tutti i miei compagni particolarmente colpiti. Uscire dallo spogliatoio e sentire la loro voce, il loro calore, mi ha messo i brividi. Reggina-Verona è una partita speciale, lo è sempre stata e a maggior ragione lo sarà venerdì sera. E’ la partita dei nostri tifosi, un motivo in più per dare tutto, un motivo in più per venire al Granillo e spingerci alla vittoria contro un avversario fortissimo. L’Hellas verrà a Reggio per vincere, questo è certo, ma non è facile fare il colpo nel nostro stadio. La voglia di fare l’impresa era già tanta, è enorme oggi che tutti abbiamo capito quanto valgano i prossimi 90′, sarà bellissimo vivere questa gara”
“Abbiamo lavorato tanto durante le feste, la condizione non è ancora al top ovviamente e a Vercelli con il passare dei minuti sono venute meno le energie. In questi giorni però abbiamo lavorato molto sulla velocità, stiamo trasformando il lavoro fatto in precedenza e siamo destinati a crescere sotto ogni profilo, da quello atletico a quello tecnico-tattico”
“Siamo più forti grazie all’apporto di Colucci, Di Michele e Antonazzo ma il nostro obiettivo è chiaro ed unico: salvarci. Se l’atteggiamento sarà quello visto a Vercelli non avremo problemi, dobbiamo solo portare la soglia da 45′ a 90′. Questo gruppo ha voglia di lottare e credo ce lo stiano riconoscendo anche i nostri tifosi, che fin da inizio anno ci sono stati vicini nonostante le difficoltà. Noi ci crediamo, così come ci credono quei ragazzi che ieri sono venuti a trovarci al S.Agata: insieme possiamo superare ogni ostacolo”.