Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Verso Reggina-Vicenza, Dionigi: ‘Pensiamo a una partita alla volta”.

Verso Reggina-Vicenza, Dionigi: ‘Pensiamo a una partita alla volta”.

La Serie B non si ferma nelle vacanze natalizie e saranno ben due le sfide che la Reggina disputerà al Granillo.  Mercoledì arriva il Vicenza dell’ex Roberto Breda e, proprio in vista

dell’impegno contro i biancorossi, Davide Dionigi si è soffermato su vari argomenti in conferenza stampa.

VITTORIA SALUTARE – “Con i tre punti conquistati a Grosseto passiamo un Natale più sereno, forse erano troppi per quanto abbiamo fatto ma forse a noi ne mancavano altri da diverse partite.  Non era una gara facile, purtroppo oggi non siamo una squadra in grado di imporre il gioco per novanta minuti e non è un problema di modulo.  Come contro il Cittadella abbiamo fatto meglio nei secondi quaratancinque minuti, nonostante i nostri schieramenti fossero diversi nelle due sfide”.
BOMBAGI – “Ha avuto un buon impatto, è andato in campo con la giusta determinazione. Mi dispiace che sia squalificato per la prossima partita”.
TURN OVER – “Ho pensato ieri alle tre partite in una settimana nelle scelte che ho fatto. Ho scelto Campagnacci perchè è un attaccante di raccordo tra i reparti, mentre Ceravolo è più una seconda punta. Castiglia ha avuto giustamente la sua opportunità come l’hanno avuta tutti. La sostituzione di D’Alessandro è stata dettata da un risentimento muscolare”.
LA STRADA – “Non dobbiamo parlare di continuità, di svolta perchè quando l’abbiamo fatto è andata male. Dobbiamo pensare partita per partita, godiciamoci il Natale e poi ci ributteremo nel nostro lavoro”.
LA CLASSIFICA – “Mi aspettavo un regalo di Babbo Natale con la restituzione dei punti di penalizzazione e a 22 punti staremmo a parlare di un altro campionato in una zona più tranquilla. Da qui alla sosta dobbiamo mettere mettere da parte più punti possibili e poi, a metà anno, tireremo la somma, magari aspettando che tornino a darci i punti conquistati sul campo”.
IL VICENZA – “Hanno giocatori rapidi, veloci e di qualità, pur subendo abbastanza.  Si giocherà due giorni dopo l’ultima volta e si farà fatica dal punto di vista fisico. Non avremo Hetemaj per un affaticamento muscolare, mentre recuperiamo Bergamelli e Viola”.
AUGURI – “Tanti auguri di cuore agli sportivi e alle famiglie reggine per un Santo Natale, che ci porti sempre a migliorare in quella che è la vita e la fortuna che abbiamo a godere delle belle cose che ci capitano tutti i giorni”.