Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Calcio – Serie B- Grosseto-Reggina, le pagelle di Strill.it

Calcio – Serie B- Grosseto-Reggina, le pagelle di Strill.it

BAIOCCO 6 Crimi prova a coglierlo fuori dai pali, lui recupera la posizione con un buon colpo di reni.  Ordinaria amministrazione epr il ersto.
D’ALESSANDRO  6 – Confermato titolare dopo aver giocato il primo tempo con il Cittadella.  Più utile in difesa che in proiezione offensiva.
(dal 67′ BOMBAGI 6– Entra in campo con il giusto atteggiamento, non trovando il gol nell’occasione da cui nasce la rete di Comi. La sua buona prova in entrambe le fasi viene un pò sminuita dal doppio giallo che gli farà saltare il prossimo impegno degli amaranto)
ADEJO   6 – Con un colpo di testa all’indietro rischia di mettere in difficoltà Baiocco, segno che a volte la pressione per la posta in palio può fare brutti scherzi. Eleva il suo rendimento con il passare dei minuti.
ELY 6,5 – Si fa valere nel gioco aereo difensivo contro un cliente scomdoo come Sforzini, suo l’assist per il gol decisivo di Comi.
LUCIONI 6 –  Anche lui con l’avanzare del tempo acquisisce sicurezza nel corso della partita, quando è Lupoli ad eluderne la marcatura ci pensa l’arbitro ad annullare il gol.
RIZZATO  6 – Timido, forse anche per scelta tattica nel primo tempo, più intraprendete nella rirpesa.
RIZZO  6– Nell’economia del gioco il suo compito pare quello di lavorare prevalentemente in fase di non possesso. Tra alti e bassi la sua è una prova abbondantemente sufficiente.
CASTIGLIA  6,5 –  Terza presenza in campionato per lui. Si fa valere soprattutto in copertura e ci si chiede come mai abbia giocato così poco quando si concede ottime intuizioni di gioco quando c’è da dettare il gioco
(dal 91′ FREDDI S.v.)
BARILLA 6,5 – La catena di sinistra con Rizzato, una delle migliori risorse di questa Reggina, non funziona come nei giorni migliori nel primo tempo, a fronte di un prezioso lavoro del mancino di Catona in fase di non possesso. Nella ripresa entra nel gioco a pieno regime. Finisce da esterno destro.
COMI   7 – Si vede poco, nella ripresa, alla prima palla giocabile, impegna il portiere Lanni con un colpo di testa, neutralizzato dall’estremo difensore in due tempi. Alla seconda fa gol, media quasi da giocatore di basket.
CAMPAGNACCI 6 – Nel primo tempo la Reggina cerca spesso il lancio lungo e non è facile, per lui, destreggiarsi in mezzo alla fisicità dei difensori maremmani. Si vede maggiormente nella ripresa e si guadagna qualche fallo.  Dopo il grave infortunio è iniziata la strada verso il recupero completo del ritmo partita.
(dal 71′ CERAVOLO S.V. Vicino al gol in una ripartenza).
DIONIGI 6 – Sceglie la via del cambiamento e rispetto alla partita contro il Cittadella ripropone Castiglia e Rizzo sulla linea mediana.  Confermato, invece, il 5-3-2.  Nel primo tempo la Reggina è accorta, probabilmente fin troppo.  Nella ripresa osa un pò di più e porta a casa i tre punti.