Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina: ancora una pagina nera, ancora una condanna

Reggina: ancora una pagina nera, ancora una condanna

lillofoti2
Eccola, la si attendeva ed è arrivata: trattasi della nuova tegola abbattutasi sulla Reggina Calcio: 100.000 euro di multa

(che per le asfittiche casse amaranto sono un sacco di soldi, una cifra di poco superiore, lo ricordiamo, ha determinato la rinuncia a Bonazzoli) e due anni di inibizione per il Presidente Foti, unitamente ad un anno per la responsabile amministrativa, Fazzari.
La vicenda è quella di “agentopoli” e, in buona sostanza, delle fatture false. Il capo di accusa iniziale, terribile, nei confronti di Foti, che ipotizzava che la condotta a lui ascritta fosse finalizzata ad acquisire vantaggi (e dunque guadagni) personali è stato mitigato escludendo tale ipotesi, ma, come rimarca la stessa sentenza,  ciò “non ha tuttavia valore esimente. Infatti” – prosegue il documento “l’illiceità della condotta ai fini disciplinari non dipende esclusivamente dalla destinazione finale dei proventi delle operazioni simulatorie, che in ogni caso sono servite a costituire all’estero una congrua provvista di denaro in nero, a prescindere dalla sua utilizzazione finale, con tutte le conseguenze del caso anche in relazione alla redazione del bilancio societario. Tali operazioni” – rimarcano i giudici –  “hanno avuto certamente un costo per la Reggina, se non altro per i compensi illeciti versati al procacciatore e all’organizzazione del Sig. G.. Infine” – prosegue la sentenza –  “non va sottaciuto che la tesi difensiva (come appena detto non esimente) secondo la quale la provvista illecitamente costituita sarebbe servita solo a compensare mediazioni per vantaggiose cessioni di calciatori, non è stata in alcun modo provata né documentalmente (con la giustificazione di un provvidenziale incendio che avrebbe distrutto tali tracce scritte) né assertivamente in quanto il deferito non ha mai indicato il nominativo dei fantomatici intermediari che avrebbero incassato in nero tali somme”

La parte più pesante della sentenza recita: “Tullio TINTI, Pasquale FOTI, Maria Concetta Angela FAZZARI, in concorso tra loro della violazione dell’art. 1, comma 1 e dell’art. 9 del CGS per essersi di fatto associati al fine di commettere illeciti consistenti nel pagamento in favore delle diverse Società appartenenti al gruppo G. di numerose fatture per operazioni inesistenti da parte della REGGINA service – RESER Srl al fine di trarne comunque profitto a danno della stessa Società

Questa, ennesima, pesantissima sentenza si abbatte come un diluvio sul bagnato. Un lago, un oceano costituito da una serie di vicende che, dal 2005 ad oggi, hanno portato, molte, a condanne pesanti per società e Presidente e tutte a devastanti danni di immagine che hanno ormai azzerato la titanica opera realizzata dalla stessa società negli anni compresi tra il 1999 e il 2009, di gran lunga gli anni migliori della storia del calcio reggino, cominciata nel 1914 (cosa della quale, dopo avere rinnegato per anni le origini, al punto di celebrare, nel logo e sulle maglie, l’anno 1986, la Reggina Calcio si è già riappropriata in vista del centenario, ma questa è altra storia).

Questo il triste riepilogo degli ultimi anni.

2005 – Fidejussione per iscrizione al campionato non regolare contestata da Gazzoni. Fu necessario intervento d’urgenza, con intercessioni politiche e nuova fidejussione della Banca Popolare di Crotone per iscrizione. In pochi giorni venne smembrato il parco-calciatori, con la cessione, tra gli altri di Mozart e Bonazzoli. Questo intervento riparatore, tuittavia, venne ritenuto anche dai giudici ordinari perfettamente lecito

2006 – Calciopoli – 1 anno e 6 mesi per Foti di inibizione – 11 punti di penalizzazione per la Reggina – Entrambi dopo arbitrato. Per la medesima vicenda la giustizia ordinaria ha condannato Foti ad un anno e sei mesi (procedimento ancora in corso, sentenza non definitiva)

2008 – Plusvalenze: un mese di inibizione per Foti e 400.000 euro di multa per la società

2012 Scommessopoli: 3 punti di penalizzazione per la Reggina, in attesa di arbitrato per presunto tentativo di combine Modena-Reggina

2012 Agentopoli: 2 anni di inibizione per  Foti e 100.000 euro di multa a carico della Reggina Calcio per emissione fittizia di fatture