Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Calcio, C.Italia: Chievo-Reggina 0-1, gli amaranto si regalano il Milan

Calcio, C.Italia: Chievo-Reggina 0-1, gli amaranto si regalano il Milan

bentegodi
di Pasquale De Marte – Con un gol di Lucioni al 60′ la Reggina si guadagna il biglietto per San Siro e giovedì 13 dicembre andrà a far visita al Milan per giocarsi l’accesso ai quarti di finale

della Coppa Italia.

Gli uomini di Dionigi invertono il trend e riescono ad imporsi ad uno degli stadi più ostici per i colori amaranto, il Bentegodi di Verona.
Vittoria inaspettata, perchè davanti c’era una squadra di categoria superiore e, soprattutto, l’appuntamento era visto come l’occasione per dare minuti a chi, fino ad ora, aveva giocato di meno e ad altri come Campagnacci e Rizzato in cerca del ritmo partita dopo i rispettivi problemi fisici.
La sfida regala un primo tempo colmo di sbadigli, dove le due squadre si contendono il dominio territoriale, affidandosi ad uno sterile e lento possesso di palla.
Il Chievo reclama per un “mani” in area, così come si lamenterà per almeno altri due episodi dubbi nella ripresa.
Poco male per una Reggina in grado di reggere l’urto contro i più quotati avversari, che propongono nell’undici iniziale due indimenticati ex come Puggioni e Di Michele.
L’avvio della seconda frazione appare meno noioso e quasi subito arriva un’occasione per parte: Fischnaller ci prova di testa su preciso cross di Rizzato da sinistra, poi Moscardelli trova l’opposizione del portiere Facchin su un tentavi col mancino rientrando da destra.
C’è una mezz’ora d’utilizzo per Campagancci, che entra in campo a gara in corso sostituendo Viola, completando il trio di uomini offensivi con Bombagi e Fischnaller.
Gli amaranto inaspettatamente passano grazie a un perentorio colpo di testa di Lucioni sugli sviluppi di un corner, trovando nuova linfa dal vantaggio e hanno addirittura le occasioni per raddoppiare, ma Puggioni è bravo su un tentativo dalla distanza di Campagnacci e il campo pesantissimo non agevola le tante occasioni di partire in contropiede.
Il Chievo, nella fase finale del match, cinge d’assedio l’area avversaria, ma l’opportunità più nitida è un’autotraversa colpita dallo stesso match-winner del match.
Nel finale  gli amaranto gettano nella mischia i giovanissimi Louzada (classe 94) e Maicon (classe ’92).  Con un pò di fortuna la gara scivola verso via il novantesimo, tra un brivido e l’altro la Reggina porta a casa un risultato sorprendente e tornerà a respirare aria di S.Siro dopo otltre tre stagioni,, anche se solo in Coppa Italia.
CHIEVO – REGGINA 0-1, IL TABELLINO
CHIEVO VERONA (4-3-3): Puggioni; Jokic, Coulibaly, Farkas, Sardo (46’ Drame); Dettori, Rigoni, Cofie (55’ Cruzado); Samassa, Di Michele, Moscardelli (76’ Stoian). A disp. Squizzi, Viotti, Andreolli, Guana, Pellissier, Hetemaj. All. Corini.
REGGINA (3-4-1-2): Facchin; Freddi (84’ Maicon), Ely, Lucioni; D’Alessandro, Rizzo, Castiglia, Rizzato; Bombagi; Fischnaller (75’ Louzada), Viola (54’ Campagnacci). A disp. Baiocco, Bergamelli, Porcino, Maimone. All. Dionigi.
ARBITRO: Giacomelli di Trieste.
AMMONITI: Coulibaly (C), Fischnaller (R).
NOTE: ; recupero 0’-4’; spettatori totali: 599.