Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Calcio, Serie B – Bari-Reggina, le parole dei protagonisti

Calcio, Serie B – Bari-Reggina, le parole dei protagonisti

Fonte: Radio Touring 104

Giacchetta: “Era ora, cercavamo questa vittoria da un po’ per poter guardare al futuro con ottimismo. Una vittoria sofferta, voluta, un risultato meritato visto quello che abbiamo proposto e finalmente un pizzico di buona sorte. Abbiamo soffiato la palla dallo specchio della porta quando calciava il Bari, torniamo a casa con il sorriso pensando alla Ternana senza dimenticare che saremo in emergenza visti gli squalificati.”

Comi: È stata una vittoria del gruppo abbiamo fatto il gol tutti insieme. Abbiamo sofferto, non abbiamo fatto ancora nulla, ora sotto con la Ternana. Sono stato bravo e fortunato a fare gol sono contento dobbiamo continuare su questa strada. L’importante è fare gol azione o calcio piazzato in porta poco. Avevamo bisogno di fare punti mi dispiace saltare la gara con la Ternana. Quando la squadra gira ci sono più possibilità di fare gol l’importante è farlo sempre per il bene della Reggina”.

Di Bari: È stata una vittoria sofferta e per questo ancora più bella. Ho fatto di tutto in settimana per esserci siamo un gruppo stupendo ora dobbiamo prendere fiducia da questa vittoria e guardare avanti sono contentissimo di far parte di questo gruppo di ragazzi. Abbiamo dato tutto, siamo stati bravi e fortunati ma per una volta va benissimo così“.

Sarno: “Finalmente sono arrivati questi 3 punti che aspettavamo da tanto fuori casa. È stata una vittoria del gruppo, affronteremo il viaggio di ritorno più sereni da domani cominceremo subito a pensare alla Ternana”.

Armellino: È una vittoria che da morale, quando c’è bisogno di mettere il piede lo metto molto volentieri. Alla fine ho rischiato di fare gol e ho tenuto palla alla bandierina. È una vittoria che ci voleva. Abbiamo sofferto siamo riusciti ad andare in vantaggio e soprattutto a mantenere. Da domani testa alla Ternana sabato cercheremo di vincere riproponendo il nostro gioco”.

Dionigi: “Questa vittoria ci voleva. Stavamo giocando bene, come attaccamento alla maglia, come gioco. Finalmente raccogliamo qualcosina ma, ancora è niente. È stata una partita voluta, sofferta, vittoria meritata abbiamo fatto la partita sono contento. Sul finale eravamo stremati, una vittoria del gruppo si sono stretti nelle difficoltà l’importante è restare con i piedi per terra. Gol su azione? Le occasioni le creiamo dobbiamo essere più concreti. Iniezione di fiducia però dimentichiamo subito stasera e concentriamoci sulla Ternana. Mi dispiace per Hetemaj e Comi che salteranno la Ternana per squalifica però dobbiamo restare uniti. Chi dimostra gioca è sempre così. La vittoria esterna vale tanto dal punto di vista del morale. Sarno sta ripagando la mia fiducia però deve rimanere umile e rimanere con i piedi per terra. Sono felicissimo per Comi”.

Torrente: “Non meritavamo di perdere per quello creato. Averla persa fa rabbia se c’era una squadra che doveva vincere era il Bari. La differenza tra noi e loro è che loro su un tiro e mezzo hanno fatto gol, noi su 4 non siamo riusciti a incidere. Assenze importanti e purtroppo l’inesperienza in certe situazioni della gara si pagano. Ora l’importante è il gruppo per uscire da questo momento di difficoltà e sono sicuro che riusciremo a rialzarci”.