Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Calcio, Serie B: Reggina-Livorno, le parole dei protagonisti

Calcio, Serie B: Reggina-Livorno, le parole dei protagonisti

Adejo: “Ci abbiamo provato nonostante avessimo un grande Livorno davanti, ci abbiamo provato ma non è bastato, dispiace. Abbiamo preparato la partita in un modo ma anche loro hanno preparato bene le contromisure. L’impegno é la nostra forza, quando perdi 3 a 1 in casa é difficile da digerire possiamo solo lavorare per uscire fuori da questo momento difficile. Sui gol di oggi gran parte del merito va a loro hanno fatto dei grandi gol, ci vuole comunque più cattiveria. Anche le palle inattive fanno parte del gioco, certo non dobbiamo fossilizzarci su questo fondamentale però ci lavoriamo molto in settimana.”

Dionigi: “Nel primo tempo abbiamo fatto bene, siamo passati in vantaggio ma non abbiamo sfruttato le ripartenze e abbiamo preso gol. Abbiamo preso due traverse, però poi Paulinho si gira e la mette all’incrocio. I particolari fanno la differenza. Dobbiamo superare la sterilità offensiva ci manca l’uomo d’area per sfruttare i tanti cross che arrivano in area. Ci vuole più determinazione, bisogna far gol. La gara é stata preparata bene poi però l’episodio ha cambiato la fortuna. Devo inventarmi qualcosa per uscire da questa situazione delicata, la colpa é mia devo cercare un modo per capitalizzare la grande mole di gioco che esprimiamo. Ringrazio la gente per l’affetto però si deve trovare qualcosa per uscire da questo periodo no. Anche la società è consapevole che manca qualcosa dobbiamo cercare di arrivare al meglio fino al mercato per cercare di aggiungere i tasselli mancanti. Non è un problema di modulo é più un problema finalizzare. Se il massimo non basta dobbiamo cercare di andare oltre il massimo. Dobbiamo cercare di portare più gente possibile in zona offensiva altrimenti si va troppo in sofferenza.”