Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Calcio, Serie B: il punto sul campionato

Calcio, Serie B: il punto sul campionato

serieblogo

di Danilo Santoro – Al termine di un intenso turno infrasettimanale con le squadre impegnate in tre gare in una settimana, la serie B, sembra aver

trovato un leader che risponde al nome di Sassuolo. I ragazzi di Di Francesco dopo sette giornate si trovano al comando della graduatoria con 19 punti, un solo pareggio e nessuna sconfitta. Sono soltanto due le compagini che possono vantare questo primato: oltre agli emiliani, anche il Verona di mister Mandorlini, attardato di 4 lunghezze dalla vetta, si trova ancora imbattuto in questo torneo.

Ma, a ridosso della capolista Sassuolo troviamo il Livorno, vera e propria sorpresa di questo avvio di stagione. Certamente un attacco composto da Paulinho e Dionisi farebbe gola a chiunque, anche in categorie superiori. Negli ultimi anni i toscani hanno decisamente stentato ma quest’anno, sotto la guida di mister Nicola, sembrano aver trovato la quadratura del cerchio. Certo, siamo ancora alla battute iniziali di un campionato lungo e snervante, ma se il buongiorno si vede dal mattino…

A 12 punti troviamo un Varese che negli ultimi anni ci ha sempre abituati a trovarlo nelle alte sfere della graduatoria. Passano gli anni, i giocatori e gli allenatori ma il risultato non cambia. Cosa c’è alla base di questa continuità di risultati? Certamente una programmazione societaria solida che ogni anno riesce a portare in Lombardia ricambi all’altezza. E poi, fattore imprescindibile, una buona dose di liquidità che in tempi di crisi come il nostro fa la differenza. A chiudere la zona play off troviamo, a sorpresa in modo differente, il Cittadella e lo Spezia. La discriminante sta nell’ingente investimento attuato dai liguri, candidati senza dubbio ad un posto di rilievo. Il Cittadella, da par suo, dopo campionati nell’anonimato sta regalando emozioni nuove ai propri tifosi. Quanto durerà?

Scorrendo la classifica giungiamo alle zone calde. Le ultime cinque in classifica, oltre al momento no, hanno in comune le penalizzazioni che pesano come un macigno in questo avvio. L’Ascoli, penalizzato di un punto, si trova quintultimo. Staccato di una lunghezza troviamo il Crotone a 5 punti con 2 di penalizzazione, mentre, la Reggina apre il trio della zona retrocessione. Senza voler trovare alibi, 5 punti realizzati (-3 di penalizzazione) in 7 gare sono un bottino magro per la banda di mister Dionigi che cercherà sabato, nel remake della semifinale play off 2011, di tornare a sorridere tra le mura amiche contro un Novara sconfitto in casa nell’ultimo turno per mano della Ternana. Chiudono la graduatoria Empoli e Grosseto con i toscani freschi di cambio di panchina: all’esonerato Moriero è succeduto l’esperto Mario Somma. Nel prossimo turno, oltre a Reggina – Novara, spiccano  Padova – Verona match in anticipo al venerdì, il derby emiliano-romagnolo Modena – Cesena e Livorno – Spezia che chiuderà l’ottava giornata lunedì alle 20.45.