Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Calcio, Serie B – Spezia-Reggina, le parole dei protagonisti

Calcio, Serie B – Spezia-Reggina, le parole dei protagonisti

 

Fonte: Radio Touring 104

Foti: “Loro sono riusciti a fare gol su una nostra disattenzione abbiamo costruito grandi opportunità con un palo e altre occasioni. La Reggina nel primo tempo, anche nel secondo in inferiorità numerica si è fatta sentire. L’espulsione é assurda fuori da ogni logica dello sport. Bisogna stare zitti e aspettare. Non si può dire niente dalla squadra, solo un po’ più di cattiveria e attenzione ma potrà fare tranquillamente il suo campionato. Il risultato di parità oggi stava stretto alla Reggina. Abbiamo costruito 4 occasioni da gol forse Fischnaller poteva dare una mano in più a Ceravolo però loro due potranno creare difficoltà in futuro. Non bisogna abbassare la testa, la strada é quella giusta. Siamo alla settima partita e i 5 punti conquistati sono da ultimi posti. La Reggina avrà gli spazi e il tempo per rifarsi salvo che non si ripetano anche gli errori arbitrali di oggi. Il 10 ottobre dal Tnas aspettiamo notizie positive.”

Di Bari: “Io non riesco a commentare una partita del genere, venire a Spezia creare 4 palle gol, un palo e perdere é davvero difficile. Non so che dire sono rammaricato. Il 3-5-2 sembra andar bene però avevamo fatto bene anche con il 3-4-1-2. Sul gol fa rabbia. Se prendi gol su un episodio del genere fa davvero male. Serve assolutamente più attenzione. Il pareggio é pochissimo con le occasioni avute. La preoccupazione c’è però si deve continuare a lavorare. Non é che le squadre ci mettono sotto, lottiamo ma raccogliamo troppo poco. Le prossime gare saranno importanti ci vogliono risultati per il morale perché comunque giochiamo bene. Il problema non é il modulo é un fatto mentale.”

 

Dionigi: “La sconfitta la prendiamo sul primo tiro al ’60 dopo una partita perfetta. Sono rammaricato perché siamo una squadra che gioca bene, che gioca al calcio ma non raccoglie niente. C’era un rigore. Ora come ora gira tutto male. Volevo dare imprevedibilità con gli inserimenti dei centrocampisti e loro, uno squadrone, hanno vinto sul primo tiro in porta. Ci sta che a Spezia concedi spazi la gara comunque é stata positiva però esci con zero punti. Manca un po’ più di coraggio per vincere le partite. Il 3-5-2 é l’aspetto migliore e dobbiamo insistere su questo modulo. L’espulsione di Goian mancata, quella di Armellino inesistente, il rigore su Comi. Tanti episodi che ci hanno penalizzato. Novara e Livorno le prossime gare ben vengano sarà un modo per mantenere alta la tensione. In avanti si sono mossi bene, Fischnaller un po’ stanco però va bene così. É un periodo un po’ sfortunato ma dobbiamo continuare a lavorare ed andare avanti. Oggi baiocco ha fatto un’ottima partita.”