Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina-Modena, le pagelle di Strill.it

Reggina-Modena, le pagelle di Strill.it

BAIOCCO 6 Dionigi lo conferma dopo l’errore di Verona, segno che crede molto in lui. Garda di ordinaria amministrazione.

ADEJO 6 Dal suo lato non si passa, soprattutto nel primo tempo. La sua forza fisica è impressionante.
FREDDI s.v.  Lascia il campo dopo quattro minuti per infortunio
(DAL 4′ BERGAMELLI 5,5 Esordio in assoluto in maglia amaranto. E’ alla ricerca della migliore condizione)
DI BARI  6 Si sposta, quasi da subito, al centro della difesa prendendo le redini del pacchetto arretrato e giocando tanti palloni da regista difensivo.
D’ALESSANDRO 5,5 Si vede poco nel primo tempo, nella ripresa si inserisce bene nell’area avversaria. Qualche responsabilità quando perde Ardemagni in occasione del 2-2.
RIZZO 5 – Non brillantissimo, troppi errori.
ARMELLINO  6 – Gioca con intelligenza, garantendo anche qualità al centrocampo, forse non andava sostituito
(dal 53′ SARNO 6,5 – Impiega  qualche minuto per entrare in partita, poi diventa una spina nel fianco per la retroguardia avversaria. Si guadagna il rigore trasforamto da Comi)
RIZZATO  5,5 –  Nardini è un cliente scomodo, c’è la solità volontà, ma la qualità non è ai massimi livelli. Spinge, però, fino al 95′.
BARILLA’  6 –  Agisce da trequartista, con caratteristiche diverse di Sarno e Bombagi. La sua grande capacità di inserimento è cosa nota e cerca di farla valere fino in fondo, con buoni risultati soprattutto nel primo tempo.
CERAVOLO  6 – Non era facile reagire alle polemiche della settimana, lo fa con un gol e non cadendo nell’errore di concedersi qualche gesto di stizza. Il momento più bello è l’abbraccio a Dionigi.
(dal 73′ COMI 6,5 –  C’è un ’92 con neanche dieci partite alle spalle da professionista che, a cinque minuti dal termine di una gara che la sua squadra sta perdendo in casa,  che si prende la responsabilità di calciare un rigore, aspettando con freddezza il movimento del portiere. Gioca nella Reggina.)
FISCHNALLER  5 – Bastonato dal primo al novantesimo dai difensori modenesi con censurabile tolleranzad ell’arbitro, riesce a combinare poco. Nel finale si mangia clamorosamente il gol della vittoria.
ALL. DIONIGI 6 – Non ha una fuoriserie in mano, qualche passaggio a vuoto è impensabile che non possa esserci. Non convince la sostituzione di Armellino, perchè forse non era l’ex sorrentino l’uomo che doveva lasciare il posto a Sarno. In ogni caso la sua squadra ha grande carattere nonostante sia composta soprattutto da giovani