Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, Ceravolo rinsavisce: ‘Mi sento parte della Reggina, ero nervoso e poco lucido. Chiedo scusa ai tifosi’

Reggina, Ceravolo rinsavisce: ‘Mi sento parte della Reggina, ero nervoso e poco lucido. Chiedo scusa ai tifosi’

ceravolo_fabio

Ha scelto il sito ufficiale della società amaranto, Fabio Ceravolo, per esprimere il proprio punto di vista dopo le polemiche seguite alle dichiarazioni rilasciate dallo stesso attaccante ai microfoni di una testata veneta.

Questo il testo del messaggio inviato ai tifosi: “Le dichiarazioni rese ai microfoni dell’emittente veronese che mi ha intervistato non rispecchiano il mio stato d’animo ed il mio pensiero, venuto fuori in maniera inesatta al termine di un incontro cui tutti tenevamo particolarmente.

Il nervosismo per la cattiva prestazione offerta e per la sconfitta maturata sul campo dalla nostra squadra non mi hanno permesso di esprimermi con la dovuta lucidità.

Ci tengo a sottolineare di esser pienamente coinvolto nel progetto del Club, ulteriormente responsabilizzato dalla fascia di capitano stretta al braccio in occasione della gara con la Nocerina, gratificato dalla fiducia della società, dei miei compagni e di mister Dionigi, cui mi lega un rapporto di sincera stima reciproca.

La mia volontà resta quella di esser ancora protagonista con la Reggina garantendo il massimo impegno per offrire il mio contributo nella rincorsa agli obiettivi che ci siamo prefissi”.

Intorno alle ore 20 il calciatore, in maniera più informale, attraverso il suo profilo su Facebook ha voluto chiarire ancora una volta la situazione, chiedendo personalmente scusa ai tifosi che si sono sentiti mancare di rispetto.

ceravolo_facebook