Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Calcio, Serie B: la Reggina supera la Pro Vercelli, decide Fischnaller

Calcio, Serie B: la Reggina supera la Pro Vercelli, decide Fischnaller

esultanzaregginasottolacurvaa
di Pasquale De Marte – Solida,  bella per almeno quaratancinque minuti ed efficace. Si potrebbe riassumere così la prestazione di una Reggina che

inizia bene il proprio campionato al “Granillo”, dopo il pari di Empoli, annullando la penalizzazione e raggiungendo quota 1 in classifica.
Non era facile ottenere i tre punti contro un avversario ostico come la neopromossa Pro Vercelli, ma a prevalere è stata la voglia di battersi fino all’ultimo secondo degli uomini di Dionigi, una squadra che pare già essere lo specchio del carattere del proprio allenatore.
Una  formazione che trae la sua forza dalla propria solidità difensiva  e dalla vivacità dei suoi attaccanti.
LE SCELTE – L’allenatore di casa stupisce tutti e schiera un tridente composto da Ceravolo e Fischnaller con Bombagi a supporto, chiamato a fare le veci di Sarno, assente per infortunio. In panchina c’è anche Alessio Viola, inizialmente non presente nella lista dei diciotto convocati diffusa ventiquattro ore prima.    Il tecnico avversario Braghin, squalificato, segue il match dalla tribuna.
FISCH-GOL – La gara è molto tirata ed intensa, si fatica prevalentemente a centrocampo ma ad entrambe le squadre mancano qualità e precisione nelle giocate.
Si rischia di pagare la minima distrazione, a scoprirlo sulla propria pelle, dopo venti minuti,  è la Reggina  quando Di Piazza, dopo aver superato Adejo, si presenta solo davanti a Baiocco, trovando però l’opposizione sul primo palo dell’estremo difensore di casa.
Poco dopo è Rizzo a mettere in partita il portiere avversario con un bolide dai veticinque metri, neutralizzato con difficoltà da Valentini.  Il numero uno piemontese si deve però arrendere alla vena da opportunista di Manuel Fischnaller che va in rete capitalizzando una palla vagante in area, frutto di un traversone di Barillà.
Il gol sembra conferire tranquillità ai reggini, che con maggiore facilità  riescono ad innescare la velocità dei propri attaccanti in contropiede o a cercare delle rapide combinazioni tra le punte e gli esterni, senza però dare mai concretezza ad un buon flusso di idee.
LA RIPRESA – In avvio di ripresa è ancora Di Piazza, su servizio di Caridi, ad avere l’opportunità di andare a bersaglio, il tiro da posizione leggermente defilata, in piena area di rigore,  è forte e preciso ma non abbastanza da superare Baiocco, bravo a deviare in angolo.
Gli amaranto rischiano pochissimo, ma un solo gol di vantaggio non può garantire molto.
A tempo quasi scaduto De Silvestro gela il Granillo trovando l’angolino di testa sugli sviluppi di un calcio piazzato, ma l’arbitro vede un fallo e annulla tra le proteste degli ospiti.
Alla fine la vittoria è della Reggina che rischia anche di raddoppiare con Rizzato, bravo Valentini nella circostanza.
REGGINA-PRO VERCELLI, IL TABELLINO
REGGINA (3-4-1-2): Baiocco, Adejo, Freddi, Di Bari; Melara (69′ D’Alessandro), Rizzo, Barillà, Rizzato; Bombagi (63′ Armellino); Fischnaller, Ceravolo (81′ Viola).
A disposizione: Facchin, Ely,Hetemaj, Comi. All. Dionigi
PRO VERCELLI (4-3-1-2) Valentini; Bencivenga, Cosenza, Ramellucci, Scaglia (72′ De  Silvestro); Calvi (59′ Rosso), Germano, Espinal; Caridi; Iemmello (51′ Zigoni) , Di Piazza.
A disposizione: Miranda, Cancelllotti, Casoli, Sini.  All.Braghin
Arbitro: Abbattista di Molfetta
Ammoniti: Freddi, Calvi, Rizzo, Adejo.
Marcatori: 25′ Fischnaller
Recupero: 1′ e 5′.
Note: 2711 spettatori abbonati più 858 spettatori paganti per un incasso di 12.205 euro di incasso biglietti e 16.828 euro di quota abbonati.