Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Calcio – Serie B, Empoli-Reggina: le parole dei protagonisti

Calcio – Serie B, Empoli-Reggina: le parole dei protagonisti

salastampapre2012SIMONE GIACCHETTA (DIRETTORE DELL’AREA TECNICA REGGINA)
“E’ stata una gara aperta a qualsiasi risultato. Abbiamo avuto degli errori individuali che hanno permesso all’Empoli di essere pericoloso. Si è vista un’identità di gioco e la possibilità di avere qualità nelle scelte. E’ la prima gara di campionato, è giusto continuare a credere nelle nostre qualità. Vincere è sempre meglio che pareggiare. Cercheremo di dare fare altre operazioni in entrata, non sarà facile. Stuani e Bonazzoli è più facile che giochino da altre parti”.
GIANLUCA FREDDI (DIFENSORE REGGINA)
“Siamo stati bravi a rimetterci in piedi, a far girar palla. E’ venuto il pareggio, forse potevamo ottenere di più.  Qualche volta per riuscire a costruire gioco da dietro, è successo che un mio passaggio sbagliato abbia favorito la ripartenza avversaria.  Cercherò di migliorare, ma questa è la filosofia del mister  e con la condizione e minor caldo sbaglieremo di meno.  Nel secondo tempo loro non hanno fatto un tiro in porta”.
DAVIDE DIONIGI (ALLENATORE REGGINA)
“Abbiamo iniziato a macinare gioco dal venticinquesimo in poi. Nel secondo tempo  si è fatto bene. Abbiamo costruito tanto, loro hanno avuto solo qualche contropiede. Credendoci un pò di più avremmo potuto anche vincere, ma siamo una squadra di ragazzi giovani che si sta abituando alla categoria. Inizialmente c’era troppa voglia, fino alla fine ci porteremo il tema di una squadra giovane che avrà periodi di euforia come i  secondi quarantacinque minuti, altri in cui avrà difficoltà a reggere le pressioni. La prestazione è al 70% positiva, negativa al 30% ma per un blackout mentale.  A un certo punto siamo riusciti a spingere da entrambe le fasce, sono passate tante palle, ma spesso non ci siamo andati con incisività. A centrocampo hanno fatto bene sia Barillà che Rizzo. Stasera il bicchiere è sicuramente mezzo pieno.  Il mercato? Siamo completi in difesa a e centrocampo, dobbiamo completare l’attacco.
FABIO CERAVOLO (ATTACCANTE REGGINA)
“Era importante portare a casa un risultato positivo, anche se volevamo vincere. Fisicamente siamo usciti alla lunga e non è un caso che il pareggio sia arrivato nel secondo tempo, quando abbiamo cercato di fare quello che c’ha chiesto il mister. Io via ? Non lo so, fino al 31 agosto è tutto possibile, aspettiamo.   Anche oggi si è visto a tratti un bel calcio da parte nostra, il mister vuole questo, ci stiamo divertendo sia dentro che fuori dal campo.  Dedico il gol a me stesso perchè nell’ultimo anno li ho un pò dedicati a tutti”.