Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Calciomercato, Reggina: possibile rivoluzione nel reparto offensivo, si cercano attaccanti

Calciomercato, Reggina: possibile rivoluzione nel reparto offensivo, si cercano attaccanti

reggina_logo

Rivoluzione in attacco. Manca meno di una settimana all’inizio del campionato, una decina di giorni alla fine della sessione estiva di calciomercato, ma quello che apparentemente sembra il reparto più completo, nei prossimi giorni parrebbe destinato a cambiare forma.

L’inizio di un campionato che,  almeno sulla carta, non conosce padrone potrebbe indurre gli amaranto a cercare garanzie in prima linea, anche se altri nomi di spicco potrebbero lasciare lo Stretto alla volta di altri lidi.
Christian Stuani fa, per il momento, parte del progetto tecnico di Davide Dionigi.  Ma l’uruguagio ha trovato in Spagna la sua naturale dimora calcistica.  La crisi che ha investito il sistema economico  iberico sta rallentando qualsiasi tipo di approccio da parte dei tanti estimatori, anche per questo nelle settimane passate si è registrato un timido interesse del Nacional Montevideo, pronto a riportare l’attaccante in patria.   C’è un contratto in scadenza nel 2013 che impone una certa celerità nel mettere in chiaro le cose.  E vale la pena ricordare che l’accordo risale ai tempi delle vacche grasse della serie A con cifre probabilmente insostenibili per un club di Serie B.
Il timore di perderlo a parametro zero, potrebbe spingere la società a cedere anche un valore assoluto come Fabio Ceravolo, per il quale sono sempre vive le lusinghe del Sassuolo, determinato a speculare sul vincolo contrattuale destinato a scadere tra meno di un anno.
Se a questi si aggiungono Bombagi e Alessio Viola, calciatori in cui la società crede fortemente ma che, vista la giovane età, paiono destinati ad accasarsi altrove per andare a maturare esperienza in vista di un futuro ritorno alla casa madre, ci si accorge che la ricerca di calciatori d’attacco non rappresenta un semplice tentativo di sviare rispetto alle reali necessità.
Già, perchè se la retrocessione d’ufficio del Grosseto potrebbe spalancare le porte della Reggina all’esterno destro Antonazzo, avuto da Dionigi a Taranto, in questo momento si sta scandagliando il mercato alla ricerca di attaccanti.
Al netto delle possibili operazioni in uscita, un reparto composto da Comi, Sarno, Fischnaller  e Campagnacci (ancora out per qualche tempo), con la posizione di Bonazzoli non ancora ben definita,  risulterebbe troppo scarno.
Il nome del grossetano Sforzini allo stato attuale è un vero e proprio volo pindarico, ma un centravanti e un attaccante esterno  diventerebbero le priorità.
Da tempo la società conosce l’eventualità e continua a muoversi sotto traccia.
Intanto Emerson è a un passo dal Livorno.