Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Vicenda Granillo, la Reggina attacca: “Tutta colpa dell’Hinterreggio”

Vicenda Granillo, la Reggina attacca: “Tutta colpa dell’Hinterreggio”

stadiogranillo
In attesa di conoscere la posizione dell’amministrazione comunale (unica conoscitrice, assieme alla Reggina Calcio) del contenuto della convenzione con la quale venne concesso lo stadio “Oreste Granillo” in gestione alla Reggina Calcio e dopo la clamorosa

e durissima sortita del Presidente dell’Hinterreggio (società neo promossa in quarta serie ed alla quale è stata rigettata in prima istanza la domanda di ammissione al prossimo torneo stante la non disponibilità di uno stadio adeguato alla categoria) si registra la risposta, altrettanto spigolosa della società amaranto: “Premesso che della teatralità non ha mai fatto il proprio stile di comportamento, incentrato sempre alla massima concretezza ed operosità” – si legge in una nota apparsa sul sito ufficiale del club – “lette le gratuite ed inesatte affermazioni della Hinterreggio, con riferimento alla concessione in uso dello stadio, ritiene necessario precisare quanto segue. La società Hinterreggio” – scrive la Reggina Calcio – “dal 16.6.2012 è a conoscenza delle condizioni minime, indispensabili per l’utilizzazione dello stadio. Hinterreggio srl rappresentata dal suo presidente” – prosegue la nota – “il 9.7.2012 ha comunicato di non voler sottoscrivere il contratto pretendendo che i costi necessari per l’organizzazione dei suoi eventi (partite) rimanessero a carico di Reggina Calcio. Deve imputare, pertanto, solo a sè stessa” – chiude la nota – “la conseguenza di tale comportamento”.