Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, Rizzato: ‘La fascia di capitano? Per me sarebbe un onore”

Reggina, Rizzato: ‘La fascia di capitano? Per me sarebbe un onore”

rizzatoSecondo giorno di ritiro per la Reggina al S.Agata. La nuova stagione è iniziata nel segno del caldo che sta attanagliando la città dello Stretto.
Il primo calciatore a incontrare la stampa è il capitano in pectore, Simone Rizzato, idolo dellla tifoseria e pronto a iniziare il suo quarto anno con la casacca amaranto.
Sono a disposizione dei ragazzi più giovani. Più passa il tempo – afferma l’esterno sinistro –  con questa maglia addosso, più mi sento delle responsabilità nei confronti dei colori amaranto.  La gente mi gratifica quotidiniamanete con delle dimostrazioni d’affetto, questo è, per me, uno stimolo a migliorarmi giorno dopo giorno. La fascia? Per me sarebbe un onore, ma dovrei dimostrare di meritarmela dentro e fuori dal campo. “.
Sul ritiro al S.Agata, poi, il giudizio è positivo: “Abbiamo una struttura straordinaria a disposizione, soprattutto dopo il rinnovo che ha subito negli ultimi mesi.  Pochissime società possono vantare un centro sportivo di questo livello.  La Reggina dà tutti gli strumenti per svolgere il mestiere di calciatore al meglio. Purtroppo siamo in tanti, la società ha tanti contratti da onorare e qualcuno è rimasto a casa, spero che tutti possano trovare la soluzione giusta”.
Inevitabile un passo indietro alla stagione appena conclusa: “Quanto è successo deve servirci per il futuro. Vogliamo far emozionare i nostri  tifosi, sudando e dimostrando attaccamento alla maglia amaranto, perchè la gente di Reggio è assai sensibile a questi aspetti che sono, giustamente, imprescindibili”.
Intanto c’è un contratto in scadenza il prossimo giugno, ma Rizzato si dimostra abbastanza tranquillo: “Nel calcio moderno la conferma bisogna guadagnarla, per ora non penso alla data del 30 giugno 2013”.