Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Calcio, Dionigi: “Reggio la mia seconda casa, la Reggina la mia opzione più forte”

Calcio, Dionigi: “Reggio la mia seconda casa, la Reggina la mia opzione più forte”

dionigi_taranto
Arrivano spifferi di possibili frizioni, in realtà il mancato annuncio dell’arrivo Davide Dionigi come nuovo allenatore dela Reggina non è un caso, perchè è destinato ad arrivare presto.

Quest’oggi, infatti, il Corriere dello Sport ha intervistato il giovane tecnico, amaranto “in pectore”.
Sta frequentando il corso di Coverciano per ottenere il patentino di Seconda Categoria, ma non vede l’ora di riabbracciare il Granillo.
“Reggio è la mia seconda città, una località splendida e la Reggina ha una buona organizzazione societaria. C’è un tifo passionale, ma non ingombrante. Si vive e si lavora al meglio”.
Parole di stima e di affetto verso i tifosi che, da calciatore, lo hanno amato e sono pronti ad apprezzarlo anche da tecnico.
“Dovessi tornare  -prosegue Dionigi – chiederò ai ragazzi il massimo impegno, applicazione e fantasia per avere concretezza, giocando sempre a calcio.  Sono legato a Foti da una profonda stima, ci siamo sentiti spesso in questi anni, restando sempre in sintonia. Il presidente è una persona eccellente, nonchè un ottimo conoscitore di calcio.  Sono felice che anche la Reggina mi abbia seguito e mi stimi come tecnico. Con Giacchetta siamo stati compagni di squadra proprio a Reggio. E la panchina amaranto non può che essere l’opzione, per me, più forte”.
L’incontro per la definizione dell’accordo potrebbe essere fissato per l’inizio della prossima settimana.