Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Calcioscommesse: 4 punti di penalizzazione per la Reggina

Calcioscommesse: 4 punti di penalizzazione per la Reggina

figc

La Commissione Disciplinare ha accolto in parte le richieste della Procura Federale per ciò che riguarda le posizioni di Gianni Rosati, consulente esterno della società, e la Reggina Calcio in merito alla gara di Grosseto

del 2011, oggetto di indagine nel primo filone dei processi sportivi del 2012  relativi al calcioscommesse. A fronte di una richiesta di sei punti da parte del procuratore Palazzi, è stata disposta una penalizzazione di quattro punti per gli amaranto da scontare nel prossimo campionato.

 

Queste le motivazioni addotte:

 

  • “quanto alla Società REGGINA: la responsabilità oggettiva in  ordine all’illecito sportivo commesso da un suo collaboratore relativamente a una gara disputata dalla Società medesima, sanzionabile con tre punti di penalizzazione;  la responsabilità presunta derivante da atti posti in essere in suo vantaggio da soggetti a essa estranei relativamente alla stessa gara, sanzionabile con un punto di penalizzazione”.

 

Rosati, invece, per i quali erano stati chiesti quattro anni di squalifica, dovrà invece scontare tre anni e tre mesi.

 

Si tratta del primo grado di giudizio e in altre sedi si potrebbe ottenere un’ulteriore valutazione della posizione, con possibilità di sconti e addirittura di una totale assoluzione.

In attesa dei prossimi procedimenti sportivi in virtù di altre inchieste presenti sul territorio nazionale portate avanti dalla giustizia ordinaria, sono questi i provvedimenti presi dalla comissione presieduta dall’avvocato Sergio Artico:

 

▪ ALBERTI Andrea: squalifica per 3 (tre) anni e 6 (sei) mesi;

▪ CAREMI Davide: squalifica per 3 (tre) anni e 6 (sei) mesi;

▪ CASSANO Mario: squalifica per 5 (cinque) anni, con preclusione alla permanenza in

qualsiasi rango o categoria della FIGC;

▪ CATINALI Edoardo: squalifica  per 9 (nove) mesi, per violazione dell’art. 7, comma 7,

CGS e art. 6 CGS, così qualificati i fatti a lui addebitati in relazione alla gara AlbinoleffePiacenza del 20/12/2010;

▪ COLACONE Roberto: squalifica per 4 (quattro) anni;

▪ COMAZZI Alberto: squalifica per 4 (quattro) anni;

▪ COSSATO Federico: squalifica per 3 (tre) anni e 6 (sei) mesi;

▪ CRISTANTE Filippo: squalifica per 3 (tre) anni;

▪ DE FALCO Franco: inibizione per 3 (tre) anni e 9 (nove) mesi;

▪ FERRARI Nicola: squalifica per 3 (tre) anni;

▪ FISSORE Riccardo: squalifica per 3 (tre) anni e 9 (nove) mesi;

▪ FIUZZI Luca: squalifica per 4 (quattro) anni;

▪ FONTANA Alberto Maria: squalifica per 3 (tre) anni e 6 (sei) mesi;

 

▪ GARLINI Ruben: squalifica per 3 (tre) anni;

▪ IACONI Andrea: inibizione per 3 (tre) anni e 9 (nove) mesi;

▪ IACOPINO Vincenzo: squalifica per 3 (tre) anni e 6 (sei) mesi;

▪ ITALIANO Vincenzo: squalifica per 3 (tre) anni;

▪ JOB IYOCK Thomas Herve: squalifica per 3 (tre) anni e 6 (sei) mesi;

▪ MAGALINI Giuseppe: inibizione per 3 (tre) anni e 3 (tre) mesi

▪ MASTRONUNZIO Salvatore: squalifica per 4 (quattro) anni;

▪ NASSI Maurizio: squalifica per 3 (tre) anni;

▪ NICCO Gianluca: squalifica per 3 (tre) anni;

▪ PAOLONI Marco: squalifica per 4 (quattro) anni;

▪ RICKLER Cesare: squalifica per 4 (quattro) anni;

▪ ROSATI Gianni: inibizione per 3 (tre) anni e 3 (tre) mesi;

▪ SANTONI Nicola: squalifica  per 5 (cinque) anni,  con preclusione alla permanenza in

qualsiasi rango o categoria della FIGC;

▪ SANTORUVO Vincenzo: squalifica per 6 (sei) giornate effettive di gara da scontarsi nella

stagione agonistica 2012/13 per violazione dell’art. 1, comma 1, CGS, così qualificati i fatti

a lui addebitati in relazione alla gara Frosinone – Grosseto del 15/5/2010;

▪ SARTOR Luigi: squalifica per 5 (cinque) anni, con preclusione alla permanenza in

qualsiasi rango o categoria della FIGC;

▪ SERAFINI Mattia: squalifica per 3 (tre) anni e 6 (sei) mesi;

▪ STEFANI Mirko : squalifica per 4 (quattro) anni;

▪ VANTAGGIATO Daniele: squalifica per 3 (tre) anni;

▪ VENTOLA Nicola: squalifica per 3 (tre) anni e 6 (sei) mesi;

▪ ZAMPERINI Alessandro: squalifica per 5 (cinque) anni, con preclusione alla permanenza

in qualsiasi rango o categoria della FIGC;

▪ Società U.C. ALBINOLEFFE Srl: penalizzazione in classifica di punti 15 (quindici) da

scontarsi nella stagione agonistica 2012/13 e ammenda di 90.000,00 (novantamila/00)

euro;

▪ Società A.C. ANCONA Spa:  penalizzazione in classifica di  punti 8 (otto) da scontarsi

nella stagione agonistica 2012/13;

▪ Società U.S. AVESA H.S.M.: penalizzazione in classifica  di punti 1 (uno) da scontarsi

nella stagione agonistica 2012/13 e ammenda di € 200,00 (duecento/00) euro;

▪ Società DELFINO PESCARA 1936: penalizzazione in classifica di punti 2 (due) da

scontarsi nella stagione agonistica 2012/13;

▪ Società EMPOLI F.B.C. Spa: penalizzazione in classifica di punti 1 (uno) da scontarsi

nella stagione agonistica 2012/13;

▪ Società A.C. MONZA BRIANZA 1912: penalizzazione in classifica di punti 5 (cinque) da

scontarsi nella stagione agonistica 2012/13;

▪ Società NOVARA CALCIO Spa:  penalizzazione in classifica di punti 4 (quattro) da

scontarsi nella stagione agonistica 2012/13 e ammenda di 35.000,00 (trentacinquemila/00)

euro;

▪ Società PADOVA CALCIO Spa: penalizzazione in classifica di punti 2 (due) da scontarsi

nella stagione agonistica 2012/13;

▪ Società PIACENZA F.C. Spa: penalizzazione in classifica di punti 11 (undici) da scontarsi

nella stagione agonistica 2012/13 e ammenda di 70.000,00 (settantamila/00) euro;

▪ Società RAVENNA CALCIO Srl: penalizzazione in classifica di punti 1 (uno) da scontarsi

nella stagione agonistica 2012/13;

▪ Società REGGINA CALCIO Spa: penalizzazione  in classifica di punti 4 (quattro) da

scontarsi nella stagione agonistica 2012/13;

▪ Società U.C. SAMPDORIA Spa: ammenda di 50.000,00 (cinquantamila/00) euro;

▪ Società A.C. SIENA Spa: ammenda di 50.000,00 (cinquantamila/00) euro;

▪ Società SPEZIA CALCIO Srl: ammenda di 30.000,00 (trentamila/00) euro.