Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Calcio – Sassuolo-Reggina, le parole dei protagonisti

Calcio – Sassuolo-Reggina, le parole dei protagonisti

ADEJO  (DIFENSORE REGGINA)
“Non voglio entrare nel merito della decisione dell’arbitro di espellermi, c’è poco da dire  e poi questo campo non mi porta bene. Povevamo fare molto di più in questa stagione, eravamo partiti forte e abbiamo un pò illuso i nostri tifosi”.

EMERSON (DIFENSORE REGGINA)
“Non possiamo fare brutte figure come oggi. I gol sono arrivati per colpa nostra. Dobbiamo chiudere bene. Oggi in dieci contro undici è stato difficile difendersi. Non penso che sia stato un campionato deludente, si poteva fare di più per le nostre qualità.  Sabato dovremo cercare di vincere, non possiamo pensare agli altri che verranno a giocare per salvarsi”.

ROBERTO BREDA (ALLENATORE REGGINA)
“Il risultato non rispecchia la gara. Siamo stati sfortunati in tutti gli episodi. Diamo merito al Sassuolo per ciò che ha fatto. L’atteggiamento era quello giusto.  Giocare in dieci, dopo aver dormito sul pullman, non è stato il massimo. In questa stagione c’è anche qualcosa da salvare, non è stato centrato l’obiettivo però qualche cosa è stata migliorata e penso ai record degli attaccanti.  Non tutto è da buttare”.

SIMONE MISSIROLI (CENTROCAMPISTA SASSUOLO)
“Penso che le motivazioni abbiano fatto la differenza, l’espulsione ci ha un pò facilitato le cose e non so neanche se ci fosse il tocco di mano, avrebbe fatto meglio a dare la rete.  Cercherò di tenere alto l’onore della Reggina ai playoff.  E’ stata una sensazione strana giocare con la maglia amaranto, il cuore batteva forte e solo con il passare dei minuti mi sono sciolto.  E’ stato un piacere salutare tanti amici”.

SALVATORE BRUNO (ATTACCANTE SASSUOLO)
“Oggi era importante portare a casa il risultato. In Serie B i valori vengono sempre fuori, arrivare terzi e affrontare la Sampdoria non sarebbe diverso da altri tipi di sfida. I playoff sono una lotteria. La delusione di questo campionato forse è la Sampdoria, noi non siamo più una sorpresa ma ormai siamo un realtà di questo campionato”.

FONTE: RADIO TOURING 104