Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Calcio, Serie B: il punto sulla 38^ giornata

Calcio, Serie B: il punto sulla 38^ giornata

serieblogo

di Antonio ModafferiPrimo maggio di cmapionato per la serie Bwin che, arrivata alla giornata numero trentotto, ne mancano quattro, disputa l’ultimo turno infrasettimanale della stagione.
La capolista Torino (73 punti) espugna di misura il “Picchi” di un Livorno (38 punti) sempre più in crisi. Ai granata di Ventura basta la rete di Meggiorini al 38′ per portar via l’intera posta in palio. Dopo questa sconfitta, la terza di fila,  i labronici vengono agganciati dai cugini empolesi in zona play out.
Si conferma in seconda posizione il Pescara (71 punti), che davanti al pubblico amico travolge il malcapitato Vicenza (34 punti) con un tennistico 6-0. Il primo tempo si chiude sul doppio vantaggio a favore degli abruzzesi graize alla doppietta di Insigne, che sale a quota 16 reti, nella seconda frazione la banda di Zeman arrotonda il punteggio con un’autorete di Pisano, Sansovini, Immobile e Nielsen. I biancorossi veneti, che hanno richiamato in panchina Gigi Cagni, sono sempre ancorati al terzultimo posto.
Al terzo posto c’è la coppia formata da Verona e Sassuolo, appaiate a quota 70.
Gli scaligeri violano il terreno della Reggina (54 punti). I gialloblù si impongono al “Granillo”, nel posticipo serale, con il minimo scarto e sui titoli di coda. E’ il subentrato Berrettoni il match winner a otto minuti dalla fine.
I neroverdi emiliani sono corsari a Padova (60 punti). La squadra di Pea colpiscono nel secondo tempo grazie a Valeri e a Troianiello nel recupero. Con questo k.o. gli uomini di Dal Canto perdono, temporaneamente, il piazzamento in zona play off in favore della Sampdoria (61 punti).
I doriani, infatti, piazzano il colpaccio in casa del Modena (48 punti). Nel lunch match il team di Iachini fa sua la partita nll’ultimo quarto d’ora grazie alla coppia Eder-Pozzi, che interrompono così la lunga serie positiva della formazione di Bergodi.

Ok il Varese (62 punti), che tra le mura amiche si sbarazza della Nocerina (34 punti). I lombardi ringraziano la giornata di grazie di Giuseppe De Luca, autore di una doppietta, per i molossi il punto della bandiera è opera di Barusso a meno quattro dalla conclusione.
En plein esterno del Brescia (56 punti), che supera a domicilio il fnaalino di coda Albinoleffe (25 punti). Le rondinelle si aggiudicano la sfida contro i seriani con una marcatura per tempo: nel primo va a segno il brasiliano Jonathas, al sedicesimo sigillo personale, nel secondo è Fausto Rossi a mettere al sicuro il successo.
A metà classifica, Juve Stabia (53 punti) e Grosseto (48 punti) preferiscono non farsi del male, termina infatti 0-0, e si accontentano di un punto a testa.
In zona salvezza, vince il Crotone (46 punti), che allo “Scida” regola il Cittadella (44 punti) per 3-1. I primi 45′ però terminano con gi uomini di Foscarini avanti grazie a Di Nardo, nella rirpesa arriva la reazione pitagorica, che capovolge la situazione, tra 55′ e 70′, per merito di una doppietta del braisliano Calil, salito a sedici realizzazioni, e Ciano.
Continua la marcia dell’Ascoli (42 punti), che a Bari (46 punti), coglie un buon pari. L’incontro del “San Nicola” si conclude a reti inviolate.
Infine, torna a vincere l’Empoli (38 punti), che supera in rimonta il Gubbio (31 punti). Al “Castellani” gli eugubini mettono la freccia dopo soli due giri di lancette con Guzman, nei secondi 45′ i toscani di Aglietti prima impattano al
60′ grazie a Maccarone, quindi dieci minuti dopo è Tavano a ribaltare il risultato e a regalare ai suoi trepunti importanti per continuare a sperare.