Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Calcio – Nocerina-Reggina, la parole dei protagonisti

Calcio – Nocerina-Reggina, la parole dei protagonisti

LILLO FOTI (PRESIDENTE REGGINA)
“C’è stata tanta partecipazione della squadra per l’ultimo saluto a Mario Morosini.  Andiamo avanti, cercando di far bene. La Nocerina non ha mai impensierito Belardi, rigore generoso a parte.  Abbiamo meritato di vincere, a Reggio forse la Nocerina avrebbe meritato qualcosa di più.  Adesso ci giochiamo il secondo tempo a Torino.  Pensiamo partita dopo partita”.

ROBERTO BREDA (ALLENATORE REGGINA)
“Siamo partiti timorosi, inizialmente non riuscivamo a ripartire.  Tutti hanno date risposte positive e sono contento per quelli entrati a gara in corso. Contro il Toro non abbiamo niente da perdere, dobbiamo crederci in questo finale di campionato, perchè i sogni possono avverarsi.  Non sono soddisfatto della prima parte della gara per il timore che abbiamo avuto nel fare la fase offensiva, ma ci vorrà del tempo per riprendere certe condizioni. Su un campo tosto, adesso, vogliamo prenderci una bella soddisfazione sul campo della prima in classifica”.

ANTONINO BARILLA’ (CENTROCAMPISTA REGGINA)
“E ‘ una vittoria per Morosini che resterà nei nostri cuori.  Non era facile contro la Nocerina, per fortuna abbiamo sfruttato le occasioni avute. Sto bene e cerco di dare una mano ai compagni. Viviamo alla giornata, alla fine tireremo i conti”.

MARCO ARMELLINO (CENTROCAMPISTA REGGINA)
“Non era facile giocare contro la Nocerina, in un campo come questo. La salvezza è stata centrata, adesso pensiamo al Torino”

EMANUELE BELARDI (PORTIERE REGGINA)
“Il 4-0 per noi è un risultato bugiardo. Non era facile entrare in campo con questo stato d’animo, ma dopo una tragedia bisogna ripartire. Avremmo voluto essere in ben altre posizioni di classifica.  Il funerale di Morosini è stato un giorno triste, ma felice per tutto l’affetto che la gente ha voluto tributargli.  Il rigore? Nei momenti importanti la mia esperienza deve farsi sentire.  Oggi dentro di me però non c’era motivo per avere una grande gioia.  Ci aspetta un finale di stagione particolare, perchè dovremo giocare sempre per vincere e una squadra come la Reggina in serie B deve sempre fare questo, non essendo una squadra qualunque”.

FABIO CERAVOLO (ATTACCANTE REGGINA)
“La doppia cifra come mi ero prefissato è arrivata. Abbiamo accorciato sulla zona playoff, ci crediamo ancora e lavoriamo per questo, perchè lavorare senza obiettivi non sarebbe possibile.  E’ andata bene e non ci aspettavamo di vincere con questo tipo di risultato.  In occasione del secndo gol ho voluto mettere in evidenza la scritta sulla maglia dedicata a Morosini, che ci ha guardato da lassù e noi porteremo sempre dentro di noi il suo ricordo”.

ALESSIO VIOLA (ATTACCANTE REGGINA)
“Era una partita difficile, per fortuna il rigore l’ha sbloccata. Dedichiamo la vittoria a Piermario e volevo sottolinearlo.  Pensiamo al Torino, poi faremo i conti”.

GIANLUCA FREDDI (DIFENSORE REGGINA)

“Morosini è nella memoria di tutti, poi ha giocato nella Reggina e i tre punti sono dedicati a lui. E’ stata una settimana difficile e questa vittoria fa morale. Siamo stati bravi a vincere qui a Nocera e il nostro obiettivo è fare più punti possibili”.

FONTE: RADIO TOURING 104