Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Calcio – Reggina-Brescia, le parole dei protagonisti

Calcio – Reggina-Brescia, le parole dei protagonisti

GREGUCCI (ALL. REGGINA)
“Pur partendo bene siamo andati sotto per degli episodi controversi. Voglio ringraziare il pubblico che ci ha sempre sostenuto. Questo risultato ci dà autostima, non abbiamo mai mollato un centimetro e il nostro portiere ci ha aiutato in varie circostanze. Non voglio parlare dell’arbitro, ma di ciò che ha espresso la squadra con un avversario valido e in inferiorità numerica per due terzi di partita.  La scelta di Belardi? Un semplice avvicendamento, Zandrini non ha fatto male. Emanuele conosce l’ambiente e ha già vinto un campionato.  La classifica ? Abbiamo buttato via dei punti per non aver avuto l’atteggiamento di stasera.  Emerson ? In quel frangente avrebbe potuto fare meglio e mi riferisco al fallo da espulsione, ci poteva stare perchè è entrato in modo scomposto. Campagnacci?  In molti non hanno una grandissima condizione dopo gli infortuni, li stiamo recuperando e mi riferisco ad Adejo, Freddi e Marino”.
BONAZZOLI (REGGINA)
“Il gol annullato? Non ho cercato di entrare in contatto con il portiere Arcari, forse c’è stato un mezzo tocco.  Il gol del pari? Ho guardato l’arbitro prima di esultare. Penso che possiamo ancora giocarcela con le altre per i playoff, avremmo voluto vincere questa partita ma poi ci siamo trovati a giocare un’ora in dieci. Belardi ha evitato che il Brescia chiudesse la partita con le sue grandi parate.  A Torino dobbiamo fare punti”.
CALORI (ALL. BRESCIA)
“Paghiamo non aver concretizzato le occasioni che abbiamo avuto ed è giusto così. La Reggina ha il merito di averci creduto.  Abbiamo comunque fatto bene contro una squadra importante. Manca esperienza in alcuni dei nostri giovani, possiamo sbagliare e adesso dobbiamo pensare alla prossima.  Cercheremo di fare il più punti possibile, dobbiamo ottenere il massimo e arrivare ai playoff, partendo dalle zone basse della classifica, sarebbe il massimo”.