Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Calcio – Varese-Reggina, le parole dei protagonisti

Calcio – Varese-Reggina, le parole dei protagonisti

CERAVOLO (REGGINA)
“A noi è mancato il giusto cinismo.Al di là del limite dell’area non siamo riusciti ad essere pericolosi.  Sono stati bravi, dispiace non essere riusciti a riparire la partita dopo il doppio svantaggio subito. Il mister ci aveva chiesto maggiore grinta nel secondo tempo.  Abbiamo impensierito poco i nostri avversari e per una squadra che aspira ai playoff questo non va bene.  Adesso dobbiamo continuare a sperare sulla nostra strada, sperando in un passo falso delle nostre avversarie.  A livello personale vorrei arrivare in doppia cifra, spero di sbloccarmi”.
MARAN (ALL. VARESE)
“Affrontavamo una squadra temibile e serviva il maggior impegno possibile nel corso della settimana.  Avremmo potuto subire qualche gol, ma allo stesso tempo c’è stata l’opportunità di chiudere la parttia. Il vantaggio ottenuto presto ci ha permesso di gestire al meglio il match”.
PLASMATI (VARESE)
“Oggi era fondamentale portare a casa i tre punti. Il merito dei due gol è del gruppo.  Non era facile contro un avversario ben messo in campo.  Fallo sul secondo gol? Se quello è fallo non si gioca più a calcio.  Siamo sereni e consapevoli di quello che stiamo facendo, ci sono tutti i presupposti per poter raggiungere i playoff”
GREGUCCI (ALL.REGGINA)
“Dovevamo far gol prima di subire quelli di Plasmati, in cui avremmo dovuto difenderci con più attenzione. La partita si è spaccata e loro si sono difesi con due linee da quattro. Avremmo potuta riaprirla nella ripresa in due o tre opportunità, ma non abbiamo avuto nè fortuna nè incisività.  Ci rammarichiamo per aver perso contro un avversario che ha dimostrato di non essere migliore di noi. Stiamo recuperando alcuni calciatori importanti come Bonazzoli e Campagnacci. Sapevamo che in alcune situazioni perdevamo centimetri dietro, ma abbiamo preso gol troppo facilmente.  Rizzo ha dato forfait alle 11 in albergo”.