Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Calcio, Serie B: il punto sui recuperi del campionato

Calcio, Serie B: il punto sui recuperi del campionato

serieblogodi Antonio Modafferi – La serie Bwin si ferma questa settimana per una sosta utile a ricaricare le batterie in vista degli ultimi tre mesi, ma non del tutto, in quanto ne approfitta per recuperare alcune partite rinviate nell’ultimo mese a causa delle avverse condizioni meteo.

Si comincia martedì 21 febbraio, alle 18:30, Modena (26 punti) e Albinoleffe (25 punti) recuperano il match posticipato per neve il 31 gennaio. Al “Braglia” l’avvio dei canarini è incoraggiante ma si rivela presto ben poca cosa, la partita è avara di emozioni ma sono comunque i seriani a gestirla meglio senza però riuscire a sferrare il colpo decisivo. Alla fine è uno 0-0 che non accontenta nessuno, l’Albinoleffe resta sempre in zona play out ma stacca di un punto l’Empoli (24 punti).

Venerdì sera hanno inizio i recuperi del ventiseiesimo turno, è la volta di Pescara (52 punti) e Reggina (42 punti) Gli amaranto, un pò a sorpresa, espugnano l’ “Adriatico” centrando l’impresa, prima riuscita solo al Grosseto, grazie ad una condotta di gara molto accorta e concreta. Decisiva la coppia d’attacco della formazione di Gregucci con una rete per tempo: al 25′ Freddi, sugli sviluppi di un corner, timbra la traversa, irrompe capitan Bonazzoli, al terzo centro in questo torneo, che porta avanti i suoi; al 69′ il raddoppio è opera di Antonino Ragusa, che in contropiede sorprende la difesa alta abruzzese, supera Anania e torna al goal dopo quattro mesi di digiuno. Il Pescara, notizia della giornata, per la prima volta in stagione non segna ed è fermo al quarto posto, con un incontro in meno, la Reggina è ancora settima ma riduce il distacco, ora di tre punti, dalla sesta piazza occupata dal Varese (45 punti).

Sabato pomeriggio si sono disputate Gubbio-Modena e Sassuolo-Ascoli.

Importantissima affermazione casalinga del Gubbio (26 punti), che conquista il bottino pieno contro il Modena (26 punti), agganciandolo in classifica. Gli umbri lasciano così la terzultima posizione portandosi in zona play out, i canarini, con ancora una gara da recuperare, invece sembrano sempre più coinvolti nella lotta per evitare la retrocessione. I ragazzi di Simoni si impongono con una marcatura per tempo: nel primo va a segno il bomber Ciofani al 39′, nella seconda frazione è Sandreani a mettere al sicuro il risultato. Il k.o. in casa degli eugubini risulta fatale al tecnico degli emiliani Cuttone, che è stato infatti esonerato. Al suo posto ritorna Cristiano Bergodi.

Senza nè vincitori nè vinti si conclude lo scontro tra Sassuolo (55 punti) e Ascoli (23 punti). E’ un pareggio giusto, in una contesa che ha visto entrambi i portieri impegnati poco o nulla. Il collettivo di Pea rimane quindi al secondo posto, i marchigiani invece possono continuare a sperare nei play out, distanti due punti.

Domenica, infine, all’ora di pranzo, scendono in campo Brescia (42 punti) e Torino (56 punti). Al “Rigamonti” i granata rimediano la sconfitta numero quattro in campionato, decisiva l’autorete del difensore Darmian al 66′, poi i ragazzi di Ventura sprecano tante buone occasioni per impattre. Con questo successo, nono risultato utile consecutivo, la formazione di Calori acciuffa la Reggina al settimo posto e si rifa sotto per un posto nella griglia per gli spareggi promozione, lontana soli tre punti, mentre il Torino conserva il primato, ma ora con un solo punto di vantaggio sul Sassuolo. Una curiosità: il portiere dei lombardi Arcari è imbattuto da ben 810 minuti.