Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Calcio – Verso Pescara-Reggina, Gregucci: “Dobbiamo essere più attenti in difesa”

Calcio – Verso Pescara-Reggina, Gregucci: “Dobbiamo essere più attenti in difesa”

gregucci_reggina_1

Reggina impegnata venerdì all’Adriatico di Pescara. A due giorni dalla sfida parla l’allenatore degli amaranto, Angello Gregucci.

“A Castellammare di Stabia non abbiamo avuto l’atteggiamento giusto.  Non siamo riusciti, come volevamo, ad adottare un calcio speculare al loro, fatto di velocità e gente che ha gamba.  Loro hanno avuto contenuti migliori, hanno vinto tutti i contrasti. Abbiamo preso un gol su palla inattiva e uno in contropiede, eravamo troppo aperti. Il centrocampo non

ha filtrato bene,  dobbiamo correggere il nosto atteggiamento. L’inserimento di Melara era un piccolo accorgimento per avere parità sugli esterni. In B non prendere gol vuol dire essere a metà dell’opera. Proporremo una fase difensiva più attenta, visto che prendiamo troppi gol. Siamo il secondo attacco tra le prime, ma anche la peggior difesa. Non siamo mai partiti per giocare a cinque, erano gli altri che ci costringevano a farlo partendo da un pacchetto arretrato a tre. Solo l’Udinese gioca a tre. Dobbiamo cercare di mettere Bonazzoli nelle condizioni di far gol“.

Un passo indietro e propositi di miglioramento  nelle parole del trainer reggino, che poi prosegue: “Venerdì sera incontriamo la squadra che gioca meglio. Il suo segreto è lo stadio stracolmo. Attaccano in sei-sette, meritano il prezzo del biglietto per andarli a vedere.  Hanno rapidità e ritmo.  Zeman ha una filosofia tutta sua, mi diverto a vedere le sue squadre.  Si deve essere riconoscenti per quello che ha dato al calcio e il suo gioco è ancora in voga.  Mi auguro possa essere un’occasione importante per noi” .