Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Calcio – Reggina-Empoli, le parole dei protagonisti

Calcio – Reggina-Empoli, le parole dei protagonisti

ANGELO GREGUCCI (ALLENATORE REGGINA)
“Potevamo far meglio, siamo arrivati corti alla fine e con i crampi, complicandoci la vita. Abbiamo vinto col cuore e per rimanere aggrappati al sesto posto bisogna vincere. Dobbiamo far meglio.  I cambi erano stati già fatti per gente al gancio, l’ultimo cambio è stato valutato considerando varie componenti.   Vincono tutte, siamo tutti in linea. Chi vuole arrivare ai playoff deve fare una striscia di risultati.  Quando avevamo la partita in mano ho visto molto isterismo, troppe giocate sbagliate che ci portano a correre non nel modo giusto, ma questa è una squadra che ha gamba e anche qualità.  I nostri cross erano delle rasoiate, non c’era sentimento in quelle palle.  Non abbiamo mai gestito, verticalizzavamo troppo. Per settanta minuti non ho visto un tiro dell’Empoli, poi sono nati altri problemi. Bisognava vincere e abbiam vinto, facciamo delle analisi attente, sapendo di avere una rosa fatta di molti giocatori. Ci aspettano partite impegnative, siamo aggrappati all’osso e non bisogna mollare.  Il secondo gol non possiamo mai prenderlo se abbiamo certe ambizioni, altrimenti dobbiamo metterci il cappuccetto da Babbo Natale”.

FABIO CERAVOLO (ATTACCANTE REGGINA)
“E’ il gol più veloce della mia carriera, sicuramente. Ero un pò dispiaciuto del fatto che mister Breda non mi desse continuità, ma chiaramente ciascun allenatore deve fare le proprie scelte.  Ho avuto mister Gregucci a Bergamo, oggi ha scelto di inserirmi a gara in corso per sfruttare la mia velocità.  Lavoriamo per raggiungere un posto nei playoff!”.

NICOLAS VIOLA (CENTROCAMPISTA REGGINA)
“Dobbiamo lavorare per evitare i cali che abbiamo, l’altra volta è successo dopo quaratancinque minuti, questa volta dopo settacinque,  stiamo migliorando.  Bonazzoli? E’ troppo importante per noi, se fa gol e non lo fa. Si sacrifica molto per la squadra, lo vediamo fare dei recuperi nella nostra area. Il rigore? Abbiamo tanti bravi rigoristi in squadra”.